Crostata con crema al mascarpone e miele

fichi1

Amo l’autunno perché mi da la possibilità di fare come fa la natura. Traggo ispirazione dagli alberi che cambiano le foglie, sentendomi libera di potermi spogliare anche io da tutte le mie paure, come se fossero delle vecchie foglie. Il cambiamento a volte ci spaventa ma sono convinta che cambiare almeno un paio di abitudini all’anno, porta a notevoli risultati. Inizio con l’eliminare la paura di non provare mai a lasciarmi andare, di sentirmi sempre sbagliata, di volermi diversa da ciò che sono. Ci potrà volere anche tempo, magari lungo un inverno, ma si sa…la natura fa sempre il suo corso, nonostante le tempeste, nonostante la neve, nonostante tutto , ci sarà sempre primavera. Si, voglio proprio spogliarmi dal superfluo, da tutte quelle domande a cui non saprò mai rispondere, dai freni che mi impongo per la paura di sbagliare e dall’ansia di poter fare tutto quello che mi rende felice. I primi passi sono sempre quelli che lasciano il segno e che difficilmente verranno dimenticati. Come difficilmente dimenticherò la mia “prima volta” con un fico…e non sto parlando di Raul Bova 😉 

fichi2

Ho sempre inspiegabilmente evitato di mangiare il fico, senza una valida motivazione. E , proprio perché sono in vena di mutamenti, ci ho provato. Mi sono detta “come ho fatto a non mangiarli prima?” ma si sa, ogni cosa a suo tempo 😉 Non ho resistito alla tentazione di preparare un dolce che potesse celebrare questo episodio (yuppi!!) e di conseguenza, celebrare l’arrivo di una delle mie stagioni preferite, l’autunno. 

fichi4

Ho preparato una frolla al farro integrale, grazie all’aiuto della planetaria , e una deliziosa crema al mascarpone aromatizzato al miele di timo. Un tripudio di sapori che conquista ad un solo morso…
Di seguito , vi riporto le indicazioni su come fare la pasta frolla con la planetaria. Se non l’avete, non temete. Più in basso vi riporto anche le indicazioni su come farla a mano.

PASTA FROLLA CON LA PLANETARIA ( procedimento di Luca Montersino )

  • 100 g di farina di frumento integrale
  • 100 g di farina di farro bianca ( voi potete utilizzare 200 g di farina 00 )
  • 150 g di zucchero a velo
  • 2 tuorli
  • 150 g di burro temperatura ambiente
  • 1 bustina di vanillina
  • 1 buccia di limone grattata
  • 1 pizzico di sale

PROCEDIMENTO

  • Setacciate le farine (o la farina 00 ) nella ciotola della planetaria e aggiungete il burro a tocchetti. Unite anche lo zucchero a velo, la vaniglia, la scorza del limone grattata e il pizzico di sale.
  • Lavorate a velocità 2 con la frusta K ( a foglia ) affinché non otterrete un impasto sabbioso.
  • Aggiungete i tuorli e continuate a lavorare a velocità 2. Non appena l’impasto sarà compatto, spegnete e capovolgete su un piano da lavoro infarinato. 
  • Amalgamate con le mani e formate un panetto che andrà riposto in frigo, avvolto da pellicola trasparente, per 30 minuti (o 15 minuti di freezer)
  • Trascorso il tempo necessario, lavorate l’impasto e stendetelo con uno spessore di 4 mm. Adagiate la frolla in uno stampo da crostata di 20 cm. 
  • Bucherellate la superficie della frolla, adagiate un foglio di carta forno e dei legumi. Infornate a 180° per 15 minuti. Dopodiché, sfornate ed eliminate sia i legumi che il foglio di carta forno e infornate nuovamente per 10 minuti.
  • Una volta cotta, sfornate e lasciate raffreddare per poi farcire.
Qui vi riporto il procedimento a mano e la preparazione della crema 🙂
5.0 from 2 reviews
Crostata con crema al mascarpone e miele
 
Prep time
Cook time
Total time
 
Author:
Recipe type: Dessert
Ingredients
  • PER LA FROLLA:
  • stessi ingredienti per la preparazione con la planetaria
  • PER LA CREMA:
  • 200 ml di panna da montare
  • 250 g di mascarpone
  • 6 g di colla di pesce in fogli
  • 3 cucchiai di zucchero a velo
  • 3 cucchiai di miele al timo (o qualsiasi altro miele preferite)
Instructions
  1. Preriscaldate il forno a 180°.
  2. Formate con le farine la classica forma a vulcano.
  3. Al centro unite il sale, la vanillina, la scorza del limone grattata, i 2 tuorli e lo zucchero a velo.
  4. Impastate fino ad ottenere un impasto liscio e omogeneo. Aggiungete altra farina se necessario.
  5. Formate un panetto, avvolgetelo nella pellicola trasparente e riponete in frigo per 30 minuti (15 minuti di freezer se avete fretta )
  6. Nel frattempo , preparate la crema e mettete in ammollo i fogli di gelatina in acqua fredda per 10 minuti. Montate la panna fredda di frigo ben ferma.
  7. Da parte , lavorate il mascarpone con lo zucchero a velo e il miele. Aggiungete la panna al mascarpone e incorporate con movimenti dal basso verso l'alto, senza smontare il tutto.
  8. Recuperate la gelatina e strizzate bene e riponetela in un tegame assieme ad un cucchiaio di crema. Lasciate sciogliere sul fuoco per 7 secondi, non di più. Lasciate raffreddare leggermente e unite alla crema. Mescolate bene, senza smontare la panna.
  9. Riponete in frigo.
  10. Recuperate la frolla e stendetela con il mattarello con uno spessore di 4 mm. Adagiatela in una teglia, bucherellate il fondo con una forchetta e procedete con la cottura in bianco (foglio di carta forno + legumi ) e infornate per 15 minuti.
  11. Sfornate ed eliminate i legumi e la carta forno ed infornate nuovamente per 10 minuti.
  12. Sfornate e lasciate raffreddare.
  13. Una volta fredda, farcite la crostata con la crema al mascarpone e decorate con frutta di stagione.
  14. Io ho utilizzato dei fichi e qualche acino di uva. Voi potete utilizzare anche delle mele , pere, pesche, frutti di bosco ecc...
  15. Conservate in frigo per almeno 3 ore prima di servire.
fichi5Una fetta di questa crostata e verrete trasportati in un luogo fantastico che profuma di miele selvatico e natura. Se potessi, ne conserverei l’aroma in un barattolo, così da poterlo aprire ogni volta in cui ne ho bisogno…

fichi6

Se provate una mia ricetta, 
taggatemi su Instagram inserendo il tag #incucinaconanna oppure inviatemi un’email a anna_indreamland@virgilio.it
Vi inserirò nell’album RicetteByYou 🙂
Dolce weekend, 
Anna

muffin1

Facebook Comments
More from anna on the clouds

Torta 5 minuti: ricetta soffice con fragole

La torta 5 minuti è una ricetta veloce e pronta in soli...
Read More

18 Comments

  • Mi piacciono tantissimo i fichi.. anche se non sono una divoratrice accanita.. quella lo è la mia mamma!!! Pazzesca questa crostata.. sa di buono.. goloso.. :-** baciotti

  • Ma che bontà hai preparato??!! Mi fai morire con le tue ricette golosissime Anna!!
    Come hai fatto fino ad ora a non assaggiare mai i fichi? Spero che ora non li abbandoni più ;-))
    E comunque hai detto una saggia verità….c’è un tempo per ogni cosa..
    Baci tanti Anna

  • Infatti mi domando anche io come hai fatto a non piacerti i fichi, sono così buoni. Ieri ho girato in tutto il mercato, avrei voluto acquistare qualcuno, ma non ho trovato niente. Che peccato ! Guarda che crostata golosa hai fatto. Meglio tardi che mai e per te il tempo è giunto !

  • Anna deve essere deliziosa!! perfettamente autunnale, la frolla croccante e la crema morbida devono creare un contrasto piacevolissimo!!
    un bacio <3

  • I cambiamenti nella vita ci vogliono sono il sale delle nostre giornate…se fossimo sempre uguali e se nulla mutasse con il passare del tempo sarebbe una noia mortale!!sai che anch’io ho scoperto i fichi da poco e anch’io come te ho pensato perchè essere arrivata cosi tardi ad un frutto cosi favoloso!!!!La tua crostata è fantastica deve essere una delizia!!Ti abbraccio forte,Imma

  • Bella tu e le tu scoperte. E’ bello esplorare, lanciarsi e sentirsi liberi.
    Anche io fino all’anno scorso non mangiavo fichi, e come te senza motivo.
    Li ho assaggiati per preparare una torta e da li non li ho più lasciati. E tu qui gli hai reso un ottimo omaggio con una crostata elegantemente autunnale <3

  • Spogliarsi di pregiudizi, pesi sulle spalle, delusioni e sentirsi immediatamente più leggeri.
    Così come fanno gli alberi d’autunno, quando eliminano delicatamente, senza strappi, le foglie morte per poi rinascere con i boccioli a primavera.
    Mi dico sempre che se la natura disegna certi processi in un determinato modo è perchè questo è il migliore possibile… e allora potremmo applicare lo stesso modello anche a noi stesse <3
    Ti abbraccio con tenerezza, sei già bellissima e lo si vede chiaramente, sarai presto anche più leggera ne sono certa!

    • Margherita, hai perfettamente ragione. Se la natura si spoglia del superfluo, perché non dovremmo farlo anche noi? Dopotutto, anche noi siamo natura e possiamo diventare la cosa più bella a questo mondo.
      Ti abbraccio con tenerezza anche io. <3

  • L’autunno non è la mia stagione preferita, anche se riesce a proporre dei colori e delle sfumature incredibili. E’ una stagione che mi rattrista, gli alberi che perdono le foglie, la luce che si attenua…..certo che visto nell’ottica dell’alleggerimento e della rinascita acquista tutto un’altro valore e se per te è un’ottima spinta allora benvenga!!!
    Meravigliosa la tua ricca crostata, hai colto il meglio di quello che offre la natura in questa stagione!!!
    Baci

  • Beh se ci riesci sei davvero brava!!! Io ci provo spesso ed a volte, ma solo a volte ci riesco.
    E bravissima per questa crostata che sa d’autunno, ma sicuramente strepitosa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Rate this recipe:  

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.