Strudel di pere e cioccolato (mini strudel)

Forse, gli appassionati incalliti dello strudel, storceranno il naso vedendo che in questa ricetta ho utilizzato della pasta sfoglia pronta all’uso. Ma parliamoci onestamente: quante volte ci capita di aver voglia di qualcosa di buono e che non richieda ora di lavoro? Beh, scommetto tante! E con questa ricetta dello strudel di pere e cioccolato, arrivo giusto in tempo per salvarvi la merenda…e non solo!

Lo strudel di pere e cioccolato è un dessert molto goloso e, nonostante quella di oggi sia una ricetta veloce, resta uno di quei dolci da fare e rifare per la sua estrema semplicità. Questa variante gustosa del classico strudel di mele, prevede l’utilizzo del perfetto connubio pere e cioccolato. Oltretutto, in questa versione di mini strudel, è l’idea perfetta da servire ai vostri ospiti se accompagnato da una buona tazza di tè. Chi riuscirebbe a resistere? Provate questa ricetta veloce con pasta sfoglia e sono certa che lo amerete alla follia!

Print Recipe
Strudel di pere e cioccolato
Lo strudel di pere e cioccolato è pronto in pochi minuti. Provate la ricetta veloce!
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 20 minuti
Porzioni
porzioni
Ingredienti
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 20 minuti
Porzioni
porzioni
Ingredienti
Istruzioni
  1. Preriscaldate il forno a 190° modalità statico, 180° se ventilato. Srotolate il rotolo di pasta sfoglia e divide in 3 sezioni ottenendo 6 rettangoli.
  2. Per ogni rettangolo ottenuto, bucherellate la sfoglia con i rebbi di una forchetta e adagiate su un lato: un cucchiaino di purea di pera, qualche pezzetto di pera tagliato a dadini e cioccolato fondente tritato (o la crema di nocciole). Sul lato rimasto libero, praticate 4 tagli utilizzando un coltello affilato. Infine, richiudete a libro sigillando bene i bordi con i polpastrelli.
  3. Pennellate la superficie con l'uovo sbattuto, aggiungete un po' di zucchero e della cannella se vi piace. Infornate in forno già caldo per 20 - 25 minuti. Dovranno essere ben dorati. Sfornate, lasciate intiepidire e decorate con zucchero a velo prima di servire.
Condividi questa Ricetta
  • E’ preferibile consumarlo subito e ben caldo, ma potete cuocerlo con qualche ora di anticipo e conservarlo sotto una campana di vetro per dolci.
  • Potete congelarli da crudi e cuocerli in forno all’occorrenza ancora congelati. Mi raccomando di infornarli in forno ben caldo e di controllare la cottura che potrebbe richiedere qualche minuto in più.
  • Si può realizzare anche nel classico formato, anziché versione mini strudel. Vi basterà fare gli stessi passaggi sull’intero rotolo di pasta sfoglia anziché ritagliarlo in 6 rettangoli. Servitelo a fette!
  • Aggiungete al ripieno della frutta secca tritata (noci, mandorle, nocciole) se ne amate la croccantezza e il gusto. Io trovo ci stia divinamente!
  • Per questa ricetta ho utilizzato il cioccolato fondente 85% ma potete sostituirlo con la gradazione che preferite oppure con del cioccolato al latte.
  • Se non amate la cannella, profumate le pere con una grattata di scorza di limone. Il profumo sarà irresistibile!

Il consiglio in più?

Sostituite il cioccolato fondente con un cucchiaino di crema alle nocciole spalmabile per la versione extragolosa!

Ringrazio Koro per avermi fornito della gustosa purea di pera bio. Si tratta di semplice polpa di frutta (pere, in questo caso) perfetta da essere utilizzata per guarnire i nostri dolci (come per lo strudel pere e cioccolato) o per arricchire i pancakes e lo yogurt. Inoltre, può essere utilizzata come salsa da accompagnamento ai formaggi di capra: un connubio davvero eccellente perfetto per stupire i vostri ospiti! Provatela e non dimenticate di utilizzare il mio codice sconto: ANNARITAKORO per avere uno sconto sul totale del carrello.

Prova le mie ricette e taggami su Instagram aggiungendo il mio tag #incucinaconanna #annaontheclouds

Verrai condiviso nelle stories!

A presto,

Anna

Facebook Comments Box
More from anna on the clouds

Delizia di fragola [ gelato – senza gelatiera ] il bello (e il buono) del ritorno

Facebook Twitter Pinterest E dopo la breve , ma intensa, sosta nella...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.