Polpo alla luciana: ricetta napoletana

Il polpo si deve cuocere nell’acqua sua…” Questo è un proverbio napoletano molto diffuso che sta a significare: “dai tempo al tempo!”. Spesso viene utilizzato soprattutto in quei casi di persone dure di comprendonio che, nonostante siano consapevoli di sbagliare, non ascoltano i consigli altrui. E’ un proverbio molto antico, legato a tradizioni risalenti a secoli fa nate in una bellissima e antichissima Napoli.

Infatti, il polpo alla luciana, è una ricetta napoletana che risale a molti anni fa. Nasce nel quartiere di Santa Lucia, un dei borghi più antichi di Napoli animato da molti pescatori detti “Luciani”. A quei tempi, la pesca era tra le attività più diffuse e i pescatori di Santa Lucia erano i più esperti nella pesca dei polpi. I polpi pescati venivano fatti cuocere in un grosso pentolone di terracotta ripieno di acqua coperto da un panno umido. La cottura dolce, lenta e prolungata permetteva di ottenere un polpo tenero e morbido. Ed ecco che nacque così “o purp’ s’adda cocer’ rint’ all’acqua soja!” ovvero “il polpo si deve cuocere nell’acqua sua”. E guai a ribadirne il contrario! 😉

Il polpo alla luciana non manca quasi mai sulla nostra tavola ed è un ricetta che a casa mia amiamo replicare spesso. E’ perfetto da servire caldo come secondo piatto o da gustare freddo come sfizioso antipasto. Il polpo alla luciana si può servire sia accompagnato da crostini di pane, a mo’ di zuppa, oppure su croccanti fette di pane tostato per comporre sfiziose bruschette di mare.

Print Recipe
Polpo alla luciana
Il polpo alla luciana è un piatto di pesce tipico della tradizione campana. Si può servire come secondo piatto oppure come delizioso antipasto!
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 40 minuti
Porzioni
persone
Ingredienti
Tempo di preparazione 10 minuti
Tempo di cottura 40 minuti
Porzioni
persone
Ingredienti
Istruzioni
  1. In un tegame capiente fate scaldare tre cucchiai di olio extra vergine d'olia. Tritate finemente la cipolla e aggiungete all'olio. Lasciate imbiondire a fiamma dolce per qualche minuto. Aggiungete anche il peperoncino fresco (o qualche pizzico se utilizzate quello in polvere) e il prezzemolo fresco tritato e lasciate cuocere per un paio di minuti.
  2. Aggiungete i pomodorini interi precedentemente lavati e la passata di pomodoro. Aggiungete mezzo bicchiere di acqua, coprite il tegame con il coperchio e lasciate ridurre il sugo per circa 10 minuti a fiamma dolce. Eliminate il peperoncino se utilizzate quello intero.
  3. Aggiungete i polpi interi precedentemente puliti dalle interiora e coprite. Lasciate cuocere per circa 30 minuti girandoli di tanto in tanto.
  4. A fine cottura aggiungete le olive nere e proseguite la cottura per altri 5/10 minuti. Una volta pronto e morbido (si può controllare con i rebbi di una forchetta), spegnete la fiamma e condite con un filo di olio extra vergine d'oliva e del prezzemolo fresco tritato.
  5. Servite caldo accompagnato da crostini di pane oppure freddo. Buon appetito!
Condividi questa Ricetta
 
  • Servite il polpo caldo oppure potete prepararlo in anticipo e servirlo freddo come antipasto
  • Conservate gli avanzi in frigo in un contenitore e riscaldate al microonde oppure in padella a fiamma bassa
  • Utilizzate il sugo avanzato per condire un gustoso piatto di spaghetti!

Un ingrediente in più? Aggiungete qualche cappero al sugo per renderlo ancora più intrigante!

Prova le mie ricette e taggami su Instagram aggiungendo il mio tag #incucinaconanna #annaontheclouds

Sarai repostato nelle stories!

A presto,

Anna

Facebook Comments
More from anna on the clouds

Torta di zucca e cioccolato (soffice e senza burro)

La torta di zucca e cioccolato è una torta soffice preparata con zucca...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.