Pasta alla siciliana: ricetta napoletana

La pasta alla siciliana è un primo piatto estivo molto saporito e perfetto per il pranzo della domenica. E’ tra le ricette più diffuse nella città di Napoli e oggi vi farò conoscere la ricetta napoletana di famiglia! Provate questo piatto della tradizione, un vero trionfo della cucina italiana!

pasta alla siciliana ricetta napoletana

La Pasta alla Siciliana è una prelibatezza culinaria che coniuga sapientemente i profumi e i sapori della Sicilia con l’arte culinaria napoletana. Questo piatto offre un’esperienza gastronomica unica, che si distingue per la sua semplicità e la ricchezza dei suoi ingredienti. La sua origine risale a una lunga tradizione culinaria che si è sviluppata nei secoli nell’area del Golfo di Napoli, dando vita a un connubio di sapori mediterranei.

Alla base di questa gustosa ricetta napoletana, troviamo una pasta corta, come i rigatoni o le penne, che si sposa perfettamente con il sugo di pomodoro e le melanzane. Il sugo è preparato con passata di pomodoro (o pomodori pelati), aglio, tantissimo basilico, il tutto cucinato lentamente per ottenere un sugo denso e saporito. Le melanzane, tagliate a cubetti e fritte fino a doratura, conferiscono al piatto una nota dolce e succulenta. Ma non è tutto! Ciò che rende la Pasta alla Siciliana un piatto autentico e unico sono la mozzarella filante e la gratinatura in forno, rendondo il risultato finale unico e irresistibile!

Preparare la Pasta alla Siciliana è un vero e proprio viaggio attraverso i sapori della Sicilia e il cuore di Napoli. È un’occasione per sperimentare l’autentica cucina italiana, fatta di ingredienti freschi e genuini.

Preparatela per un’esperienza culinaria indimenticabile, e scopri come questa pasta corta e saporita possa racchiudere tutto il fascino e la magia del Sud Italia. Buon appetito!

pasta alla siciliana ricetta napoletana
Print Recipe
Pasta alla siciliana
La pasta alla siciliana è una ricetta napoletana molto saporita e perfetta da gustare d'estate!
Tempo di preparazione 30 minuti
Tempo di cottura 30 minuti
Porzioni
persone
Tempo di preparazione 30 minuti
Tempo di cottura 30 minuti
Porzioni
persone
Istruzioni
Per le melanzane:
  1. Iniziate dalla frittura delle melanzane: mondatele da ambo i lati e tagliate a cubetti abbastanza piccoli (oppure a listarelle se preferite). Versate abbondante olio extravergine in una padella e lasciate scaldare. Quando sarà bollente, aggiungete una parte di melanzane e friggete fino a doratura.
  2. Man mano che sono pronte, adagiatele in un piatto rivestito di carta assorbente per assorbire l'olio in eccesso. Una volta pronte, salate e tenete da parte.
Pe ril sugo di pomodoro:
  1. Preparate il sugo di pomodoro: fate imbiondire l'aglio per un paio di minuti in un tegame assieme ad un giro di olio extravergine. Aggiungete la passata di pomodoro, mezzo bicchiere di acqua, un pizzico di sale ed amalgamate con un cucchiaio di legno. Coprite con un coperchio e lasciate restringere per circa 15 - 20 minuti.
  2. Una volto pronto, eliminate l'aglio e aggiungete il basilico fresco pulito. Mescolate e tenete da parte.
Per la pasta:
  1. Cuocete i rigatoni (o il formato che preferite) al dente in abbondante acqua bollente e leggermente salata. Scolate e riponete in una ciotola capiente.
  2. Tagliate la mozzarella a dadini e tenete da parte.
  3. Preriscaldate il forno a 200° modalità statico, 190° se ventilato. A questo punto non vi resta che assemblare il tutto: aggiungete alla pasta al dente 3/4 di sugo di pomodoro, 3/4 delle melanzane, metà mozzarella e metà parte del parmigiano grattugiato. Mescolate per unire tutti i sapori.
  4. Aggiungete un mestolo di sugo avanzato sul fondo di una pirofila e versate tutta la pasta livellando bene. In superficie aggiungete la restante parte di melanzane, il sugo rimanente, la mozzarella e in ultimo il parmigiano grattugiato.
  5. Infornate in forno già caldo e lasciate cuocere per 25 - 30 minuti, finché non si sarà formata una crosticina dorata in superficie. Sfornate, lasciate assestare per circa 5 - 10 minuti a temperatura ambiente e servite. Buon appetito!
Condividi questa Ricetta
  • Per anticiparvi, potete preparare il sugo di pomodoro e le melanzane fritte anche il giorno prima. Vi basterà conservarli in frigo in un contenitore ermetico.
  • La pasta alla siciliana può essere servita al momento calda e filante. Oppure, potete cuocerla con qualche ora di anticipo e servirla freddo oppure riscaldata per qualche minuto al microonde.
  • Potete anche assemblare l’intera preparazione e riporla in frigo coperta da carta alluminio per 1 giorno. Prima di servirla, vi basterà cuocerla e lasciarla gratinare in forno per il tempo indicato in ricetta.
  • Conservate gli avanzi in frigo in un contenitore per un massimo di 2 giorni. Sarà ancora più saporita!

Il mio consiglio:

Se fa troppo caldo e non volete accendere il forno, vi basterà friggere le melanzane, preparare il sugo in una padella capiente e aggiungerle a quest’ultimo. Cuocete la pasta al dente e versate nel sugo di pomodoro e melanzane, unite la mozzarella a dadini e cuocete per 5 minuti fino ad amalgamare tutti gli ingredienti. Servite calda e filante!

pasta alla siciliana ricetta napoletana

Prova le mie ricette e taggami su Instagram aggiungendo il mio tag #incucinaconanna #annaontheclouds

Verrai condiviso nelle mie stories!

A presto,

Anna

Facebook Comments Box
More from anna on the clouds

Thailandia – 2 giorno: Floating market, Kanchanaburi, trekking sull'elefante

Facebook Twitter Pinterest Siamo appena entrati nel 2017 e io faccio un...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.