Consigli utili per organizzare la dispensa in cucina!

Se la vostra dispensa chiede pietà e riordinarla vi sembra un’impresa ardua, questo è l’articolo che va al caso vostro. Seguite i miei consigli utili per organizzare la dispensa in cucina e tenerla sempre in ordine e pulita!

La dispensa è sicuramente il cuore della cucina in quanto vengono conservati vari alimenti e attrezzi utili per la realizzazione dei pasti quotidiani. Organizzarla al meglio, soprattutto se a vista, può significare avere tutto a portata di mano per utilizzarlo al meglio. Alimenti come farine, zucchero, caffè, legumi, pasta, spezie e condimenti possono essere riposti in appositi barattoli così da averli sempre a disposizione in modo facile ed efficiente.

Per organizzare una dispensa che ci semplifichi la quotidianità (e la vita!) non è un’impresa ardua, anzi! Vi basterà seguire queste semplici regole per averla sempre in ordine ed efficiente!

Come organizzare la dispensa e gli spazi?

Sicuramente, un’ottima idea di partenza, è iniziare uno step alla volta, specialmente se non avete molto tempo a disposizione. Procedete per categoria e con un mobile alla volta. Datevi tempo e non affrettatevi a voler organizzare tutto e subito: potrebbe demotivarvi! Successivamente, proseguite con collocare il cibo in una zona non soggetta ad umidità. Vi basterà individuare una collocazione fresca e asciutta per evitare la profusione di muffe indesiderate. Lo step successivo è sistemare i vari alimenti in appositi barattoli che possono essere in vetro o plastica. Le farine, ad esempio, se riposte con la confezione originale possono essere un bel problema poiché c’è il rischio di dispersione di polveri fuoriuscenti dalla confezione manomessa. Ripulire ogni volta diventerebbe una grossa perdita di tempo e, diciamocelo, la vita di tutti i giorni non ci permette di poterlo fare in modo accurato in qualsiasi momento della giornata! Una soluzione pratica è riporre farine, zucchero e alimenti in polvere (cacao, semola, amido ecc.) in barattoli di vetro con chiusura ermetica. In questo modo, essendo trasparenti, possiamo trovare ciò che ci occorre in pochi secondi e senza correre il rischio di sporcare ogni cosa! Per alimenti secchi, come ad esempio i legumi o i biscotti, sono utilissimi i contenitori o barattoli in plastica con chiusura ermetica. In questo moto li avrete sempre a portata di mano e l’igiene è assicurata poiché i cartoni di imballaggio possono essere, spesso, insidie di animaletti fastidiosi! Un metodo utile per riconoscere i vari prodotti è etichettarli utilizzando etichette e riporli in fila indiana seguendo la data di scadenza: dietro i prodotti con lunga scadenza, davanti con scadenza rapida. Per non dimenticare le date di scadenza? Potete annotarle su piccole etichette riposte sul fondo esterno del contenitore o barattolo, oppure creare una nota sui vostri smartphone.

La mia dispensa.
via Pinterest
Via Pinterest

Come ordinare gli alimenti per locazione?

Si sa, anche l’occhio vuole la sua parte! Utilizzare barattoli della stessa linea e modulari, rende l’effetto visivo molto armonioso e regalerà una sensazione di ordine istantanea. Il consiglio è di sceglierli di grandezze diverse per poterli impilare e recuperare ulteriore spazio. Per gestire al meglio l’ordine è utile dividere gli alimenti per tipologia, ad esempio: sul primo ripiano è utile riporre i prodotti che utilizzate più spesso, come alimenti per la colazione, pasta, riso; nel successivo ripiano è bene selezionare legumi e farine di uso frequente e, infine, proseguire con gli alimenti a lunga scadenza e utilizzati di rado come bevande o conserve. Un ottimo rimedio per mantenere l’ordine nel tempo è di utilizzare soluzioni e divisori per moltiplicare lo spazio. In commercio esistono tantissime soluzioni utili per sfruttare lo spazio in altezza oppure dividendo gli articoli in appositi contenitori o ceste.

La mia dispensa con ripiani aggiuntivi Variera – Ikea per recuperare spazio in altezza.
La mia dispensa con contenitori Variera – Ikea per riporre i barattoli e averli sempre in ordine.
Cesti per organizzare alimenti vari – via Pinterest
Via Pinterest
Via Pinterest

Come evitare lo sporco e l’accumulo di cibo in dispensa?

La soluzione più idonea è, senza dubbio, avere a portata di mano la lista della spesa che non passerà mai di moda, soprattutto se cartacea! Annotare gli alimenti, man mano che terminano, vi permetterà di evitare di acquistare cibo che siete sicuri di non consumare e di poter acquistare prodotti in offerta. Occhio alle scadenze e non dimenticate di annotarle! Prima di acquistare, fate attenzione alle confezioni che non siano troppo usurate e che non abbiano tracce di cibo fuoriuscito e di sporco. Eviterete di portare a casa con voi prodotti che andrebbero a sporcare i restanti alimenti. Il consiglio utile è di ispezionare la dispensa almeno una volta al mese per controllare la scadenza e la presenza di animaletti indesiderati, soprattutto durante i mesi più caldi. Qualora doveste individuare tracce di sporco, provvedete a ripulire i contenitori sotto acqua corrente e disinfettate con un mix di aceto e limone, asciugate bene per evitare la formazione di muffe.

Via Pinterest

Come mantenere pulita la dispensa?

Ricordatevi di svuotare la dispensa ogni 3 – 4 mesi rimuovendo tutti i contenitori e barattoli. Pulite ogni ripiano con un panno morbido in microfibra imbevuto di un mix di aceto e acqua (diviso in parti uguali) e asciugate successivamente con un panno asciutto in cotone oppure carta assorbente da cucina. Riponete nuovamente i vostri alimenti tenendo conto delle scadenze, in fila indiana, e sistemateli in modo da averli facilmente a portata di mano. Una volta pulito, sistemate tra i barattoli qualche foglia di alloro per evitare la formazione di animaletti e “farfalle del cibo”.

Vuoi scoprire i miei prodotti preferiti per organizzare la dispensa? Clicca qui: La mia vetrina su Amazon

Facebook Comments
Tags from the story
,
More from anna on the clouds

La mia Africa: itinerario e luoghi da vedere! PART 2

Se state leggendo questo post è perché siete affascinati dall’Africa e, sopratutto,...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.