Muffin banana e cannella: e guardare al futuro con nuove speranze

E se c’è una cosa che amo di me,  è la consapevolezza di sapere, e riconoscere, quali siano le persone e le cose amo di più e che non potrei mai farne a meno.
Tutti abbiamo periodi di alti e bassi,
ma per fortuna, dopo ogni nube,
c’è sempre un po’ di sereno pronto a risplendere.
Ci guardiamo le ferite con orgoglio e, fresche o rimarginate che siano, sono lì per rammentarci di quanta resistenza e forza abbiamo nell’affrontare le prove della vita.
Ci saranno sempre nuovi ostacoli, nuovi graffi da sfoggiare, nuove preoccupazioni,
ma il bello, e il difficile, è trovare la forza per proseguire.
La mia, sta nel fare ciò che più mi rasserena, che più mi delizia ed entusiasma.
“Vivi la vita che ami, ama la vita che vivi.” è il mio mantra preferito.
E dopo la (quasi totale)sicurezza che questa breve tempesta sia ormai passata,
meglio festeggiare e pensare al futuro senza aver troppa paura.
Nel mio cuore, la fa da padrona la speranza.
Vedrai mamma, qualsiasi tempesta, l’affronteremo insieme.
Ma adesso, festeggiamo assieme con tanta dolcezza…
e io finalmente, potrò continuare ad immaginare i miei progetti e il mio Natale,
senza sentire il peso di quel velo di timore sul cuore.

Ingredienti
per 12 muffin
170 gr di farina
80 gr di zucchero
2 cucchiaini di cannella
1/2 cucchiaino di bicarbonato
1 uovo
1 bustina vanillina
50 gr di burro fuso
1 bustina di pane angeli
1 pizzico di sale
2 banane
170 ml di latticello
 
Procedimento

Iniziate preparando il latticello facendo riposare 170 ml di latte con il succo di metà limone. Lasciate fermentare per 30 minuti.
Nel frattempo, mettete la farina, il lievito, il sale, la cannella, il bicarbonato e lo zucchero in una ciotola ed amalgamatelo con una frusta elettrica.
Quando il latticello sarà pronto, versatelo un po’ alla volta sulle farine e continuate a lavorare con la frusta elettrica, finché non sarà omogeneo.
Versate nel composto anche il burro fuso e lavorate per un minuto.
Da parte, riducete le banane in polpa ed aggiungetele al composto preparato. Unitele con l’aiuto di un cucchiaio di legno.
Disponete i vostri pirottini in uno stampo da muffin e distribuitevi un 2/3 del composto in ogni pirottino.  Cospargete la superficie di zucchero e una spolverata di cannella ed infornate in forno già caldo a 180* per 20/30 minuti.
Sfornate e lasciate raffreddare. Decorate con salsa al caramello (qui)

Questi muffin sono l’ideale per rendere piacevole la colazione in uno di quei giorni tipici dal “oggi non ho proprio voglia!” e per rendere migliore la merenda in una fredda e tipica giornata autunnale.
Sentirete quell’inconfondibile profumo dei cannella che, non solo inonderà la vostra casa, ma vi riempirà il cuore di tanti positivi pensieri.
Provare per credere 🙂

 

Spero che il dolce vi sia piaciuto
e se lo fate, taggatemi su instagram inserendo l’hashtag #incucinaconanna
Al prossimo post
(in veste del tutto natalizia)
Anna

 

Facebook Comments
More from anna on the clouds

Tisane: le migliori da scegliere

Quale tisana scegliere per duperare l’organismo? Quale per favorire il sonno o...
Read More

8 Comments

  • Mi hai fatto emozionare, prima con le parole (così vere…) e poi con i dolcetti! Quanto sono belli quei pirottini?! Adoro le tue colazioni, anche quelle che vedo su Instagram, sappilo! 😀

  • Ho sentito il tuo post come scritto da me, quante volte ho provato le stesse sensazioni e quanta fatica mandarle via, ma come dici le tempeste passano e sono certa che presto anche la tua sarà un brutto ricordo da accantonare per fare spazio a quelli belli. Complimenti per le tue ricette e seppur non ci conosciamo, un abbraccio 🙂

  • Io penso che ogni volta in cui si cade verso il basso e quasi si tocca il fondo, l'unica possibilità sia quella di risalire. Non si resta mai lì senza speranze, ma si risale sempre. Come dopo un tuffo, la necessità di tornare a respirare è più forte di tutto il resto e allora ci si impegna al 100% per risalire a galla. Così è con i problemi, con i periodi brutti e con tutto ciò che costituisce un peso e ci trascina giù verso il fondo.
    Ecco, per esempio, sapere che ci sarebbero quei dolcetti lì a galla ad aspettarmi, nuoterei sempre più forte, perché voglio dire: chi non si metterebbe d'impegno per raggiungere questi muffin?
    Sperando di aver sdrammatizzato e di aver espresso il mio più che disinteressato interesse verso queste piccole bontà, ti abbraccio e ti auguro una buona domenica!

    Sei bella (e forte!)

    Lu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.