L’ho corteggiata per tanto tempo, l’ho rifiutata quando non era il momento giusto e l’ho incontrata quando ERA il momento giusto. Thailandia:terra antica di tradizioni e di fascino allo stato puro, capitata in un momento particolare della mia vita,ha lasciato in me ricordi ricchi di sensazioni e indelebili emozioni.
Andare in Thailandia, ti cambia dentro e ti allarga la mente. Non credete ai pregiudizi di chi non c’è mai neppure stato. Andare in Thailandia, vuol dire oltrepassare i propri limiti e farsi un’idea personale di questo posto così lontano, sia come distanze che come cultura. 
Se avete intenzione di andarci, non cedete ai “se” e ai “ma”. Andate e basta, poi il resto verrà da se e sono certa che vi conquisterà.

thailandia

COME E QUANDO PRENOTARE?
Come già sapete, non amo andare in agenzia per organizzare i miei viaggi, ma preferisco fare tutto da me poiché risparmio tempo e,sopratutto, denaro! Ho iniziato a dare uno sguardo ai voli per la Thailandia nel mese di Gennaio scorso, così da risparmiare qualcosa a distanza di molto tempo. Per il volo, ci siamo affidati a Kayak, il motore di ricerca voli più affidabile, dove lo abbiamo monitorato e successivamente acquistato. Da lì, è semplice osservare orari e costi dei biglietti aerei delle vostre destinazioni e,una volta scelto il più adatto alle vostre esigenze, lo acquistate. E’ affidabile al 100% e noi l’abbiamo acquistato con carta di credito 😉
Andare in Thailandia ad Agosto, ha i suoi aspetti sfavorevoli come le piogge, monsoni e umidità altissima. Ma non affidatevi a ciò che vi dicono le persone, ovvero che è IMPOSSIBILE andarci. Nulla è impossibile se lo si vuole veramente e noi abbiamo sfidato i presupposti negativi andando,appunto,ad Agosto. Il clima non è tra i più favorevoli, ma basta equipaggiarsi di abiti leggeri e traspiranti, bevande energetiche ai sali minerali,cibi freschi e leggeri e sfidare il caldo non sarà un’impresa così ardua. Le piogge sono abbastanza frequenti ,intense ma molto brevi, per cui non correrete il rischio di rovinarvi l’intera giornata di escursioni. Basterà attendere il tempo che finisca,circa 30 minuti al massimo, e potrete riprendere le vostre attività. Ovviamente, il fattore C, ha non poca importanza e,per quanto mi riguarda, ne siamo stati assistiti fin da subito 😉
CHE TIPO DI ALLOGGIO?
Per me,la soluzione di alloggio migliore,sono assolutamente gli appartamenti e non c’è nulla di più affidabile,sicuro e migliore di Airbnb.it. Per cui, se anche voi siete amanti delle comodità e non delle regole da hotel, affidatevi ad Airbnb e scegliete la tipologia di alloggio più adatta a voi ma,sopratutto,non abbiate timore di prendere in affitto una casa a distanza di km e di dover pagare la somma con largo anticipo. L’affidabilità di questo sito,non la troverete da nessun’altra parte e sarete tutelati come se fosse una vera agenzia. Ah, giusto per precisare: non mi hanno pagata per scrivere ciò! 😀
DOVE DORMIRE A BANGKOK?
Prima di scegliere dove dormire a Bangkok è giusto tenere a mente che questa città ha diversi quartieri da offrire. Le zone centrali e migliori sono Siam Square, Silom road , Sukhumvit o Sathorn. Ovviamente, il vantaggio di alloggiare in questi quartieri è avere a disposizione i mezzi pubblici come battelli, metro, skytrain,così da muoversi più agevolmente.
SIAM SQUARE: è l’anima del commercio , ovvero è l’anima moderna della città dove si trovano i più grandi centri commerciali di Bangkok. Di sera non c’è granché da fare ma è ben collegata con tutti i mezzi di trasporto con il quale si può raggiungere Silom Road.
SILOM ROAD: È il mio quartiere preferito di Bangkok ed è una delle zone migliori dove dormire poiché ci sono ristoranti e centri commerciali ed servita dallo skytrain con il quale si può arrivare ovunque. È per questo motivo che abbiamo scelto il nostro alloggio proprio in questa zona. Qui troverete anche una discreta vita serale ma soprattutto troverete spettacolari sky bar dove potete fare aperitivo con vista mozzafiato sulla città. Vi consiglio di non perdervi una serata magica a Lebua, lo skybar più in voga di Bangkok.
SUKHUMVIT: sicuramente il quartiere più movimentato di Bangkok. Consigliato a chi è alla ricerca della vera movida, soprattutto nel Soi 11 , una delle vie più belle della città.
SATHORN:parallela di Silom Road, facilmente raggiungibile a piedi, ricca di ristoranti e locali alla moda frequentati da giovani thailandesi. Il nostro alloggio si trova proprio in questa via.
Quindi ,una volta scelto il vostro quartiere adatto alle vostre esigenze ,potete proseguire con la scelta dell’alloggio. Vi lascio il link della casa –> qui <– che abbiamo scelto, davvero splendida e che vi consiglio se siete in 4,come lo eravamo noi.
BANGKOK:COME MUOVERSI?
Appena atterrati a Bangkok, dopo aver sbrigato le varie pratiche burocratiche di controllo passaporti,dirigetevi verso i tanti Store di telefonia mobile presenti in aeroporto, poco prima dell’uscita, e acquistate una scheda thailandese per effettuare chiamate verso l’Italia e usufruire della connessione internet. Con 600 bath, circa 15€, avrete messaggi, chiamate e internet in 4g da consumare entro 15 giorni.
Dopo esservi muniti di scheda telefonica thai, prendete un taxi per dirigervi verso casa, o hotel. L’impatto con Bangkok? Entusiasmo e panico allo stesso tempo per il caos più totale che ci ha accolti appena usciti dall’aeroporto. Dopotutto, non sarebbe Bangkok se non fosse caotica e si ama anche per questo. Al di là delle vie frenetiche di questa metropoli, si trovano i soi (traverse) caratterizzati da tranquillità e ordinato senso della civiltà. 
Per spostarvi, utilizzate lo skytrain almeno una volta, così potrete ammirare lo skyline dei moderni grattacieli che la proiettano verso il futuro. Per i spostamenti veloci, consiglio di utilizzare il River Express, ovvero il battello che vi porterà da una parte all’altra della città attraversando il fiume Chao Praya. Oltre a salvarvi dalle grinfie del traffico, il viaggio in boat è da non perdere!
Particolare  utilizzare il tuk tuk per i brevi spostamenti. E’ il taxi a tre ruote,tipico thai, ed è molto divertente per piccoli tragitti. Accordatevi sul prezzo prima di salire a bordo!
Il mio consiglio? girovagate a piedi tra le vie di Bangkok e non abbiate paura di nulla. Ammirerete la bellezza di questa città che sembra sia stata frutto del demonio per quanto assurda e caotica. Vi ritroverete a girovagare su marciapiedi affollatissimi, dove i venditori di frutta, orologi falsi, fiori e cibo, si mescolano al via vai dei turisti e della gente del posto. Assaggiate lo street food più famoso del mondo, dove un pasto completo costa circa 5€ a persona. A Bangkok, si mangia per strada prima di tornare a casa e fermarsi in un di questi posti, è come immergersi totalmente nella cultura thai. Non pensate che di notte la situazioni migliori…Bangkok ha da offrirvi tanto, tranne che la noia!

thailandia44 thailandia46

thailandia91 thailandia93

thailandia

1 giorno – WHAT PHO: BUDDHA SDRAIATO
Iniziate la visita ai templi durante il primo giorno a Bangkok. Avrete più energie e mente lucida per camminare e ammirare le bellezze di questi tempi sacri. Adiacente al Gran Palace, il tempio del Buddha reclinato è il più antico e grande complesso di Bangkok. Misura 46 m di lunghezza e 15 m di altezza e la sua bellezza, vi lascerà senza fiato. Da visitare l’intero complesso dove vi risiede e non perdetevi un tipico massaggio thai all’interno del sito nell’apposita sala massaggi. Il Buddha reclinato è raggiungibile con il River Express fino al molo Tien ( Tha Tien)

thailandia4 thailandia5 thailandia7 thailandia9 thailandia12 thailandia13 thailandia15 thailandia18 thailandia19 thailandia22 thailandia23 thailandia26 thailandia27

thailandia35 thailandia30 thailandia42

WHAT PHRA KAEO E IL GRAN PALACE
Il What Phra Kaeo, ovvero Tempio del Buddha smeraldo, è un complesso di edifici sacri che incantano con le loro sfarzosità e decorazioni. Passeggiate tra le sculture sacre e ammiratene la bellezza e infine visitate il Buddha Smeraldo. Qui, è doveroso avere rispetto togliendosi le scarpe e indossando abiti adeguati prima di entrare. Il Buddha smeraldo, è una piccola statua di soli 66 cm ed è scolpita in un diaspro verde. Ma non lasciatevi ingannare dalle dimensioni:milioni di pellegrini vi fanno visita poiché è tra le statue più venerate e amate, simbolo di potere e divinità.Annesso al What Phra Kaeo, c’è il Gran Palace di gran lunga meno sfarzoso ma comunque da non perdere.

thailandia34

thailandia49 thailandia50

thailandia53 thailandia54 thailandia58 thailandia59 thailandia60

Non togliete le cinture di questo piccolo tour, perché altri post thai stanno per arrivare 😉
Per domande e info, scrivimi un’email anna_indreamland@virgilio.it
Al prossimo viaggio!

 

 

8 comments on “Thailandia – 1 giorno: tutto su Bangkok, WHAT PHO, WHAT PHRA KAEO E GRAN PALACE”

  1. Che bello😍 Questi posti sono meravigliosi li ho “vissuti con te” ad agosto, poi sono stata lì a settembre per il mio viaggio laurea ed ora ad ottobre mi piombi con questa descrizione incantevole ! Ancora complimenti e grazie 😍💗 ps: come fai a mettere insieme i video della gopro? Sai indicarmi un programma se puoi ! Grazie

  2. Mammia mia che splendore le tue foto parlano. Luoghi stupendi, non conosco il sapore di tutte quelle vivande esposte ma mi è venuta fameee. Mi piacerebbe ma penso in un altra vita ora è utopia per moltissimi motivi tutti importanti. Intanto mi godo il viaggio assieme a te. Grazie e un abbraccio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *