Londra: dove mangiare bene – la mia food guide

Processed with VSCO with a4 preset

Londra, la mia città preferita, la mia città del cuore, il mio rifugio (quando posso) per evadere con la mente e spaziare oltre i confini della quotidianità. È quella città che ti fa sentire vivo, ti conquista e che,ogni volta che andrai via, ti fa sentire la sua mancanza. C’è da poco dire: la amo. E quando si ama, si ama non solo i pregi, ma anche i difetti. Per cui, non chiedetemi che difetti abbia, perché per me è come se non li avesse(o quasi).
Ogni volta che torno qui, io e il mio compagno dobbiamo sperimentare posti nuovi e assaggiare cose nuove. Raramente capita di tornare nello stesso posto, ma questo accade anche perché abbiamo sempre i giorni contati e preferiamo provare posti nuovi e poi decidere il nostro preferito. In questo post, vi parlerò dei miei ristoranti e locali preferiti, che ho provato personalmente e che, personalmente, adoro. Se venite a Londra e volete mangiare in un localino sicuro e dove non si paga caro e amaro, prendete carta e penna e segnatevi questi nomi 🙂

Per il pranzo/cena
Misato: è un ristorante asiatico dove si mangia bene e si spende poco. Lo trovate a Chinatowned è il posto perfetto se volete provare un sushi buono e una buona zuppa di noodle. Non aspettatevi nessuna struttura elegante. Misato è semplice, anche un po’ spartano e per nulla sofisticato. La ricompensa sarà mangiare bene spendendo poco. Lo consiglio a chiunque abbia voglia di provare per la prima volta la cucina asiatica senza spendere un occhio della testa e a chi è sempre alla ricerca di un buon ristorante asiatico con pesce fresco e sicuro. Io l’ho mangiato e sono qui che scrivo, per cui non abbiate paura di mangiare il loro sushi 😉

Shake shack: come resistere al cheeseburgher e ad una buonissima porzione di patatine fritte? In questo locale che trovate a Covent Garden, gusterete un panino delizioso accompagnato dalle riconoscibili patatine a zig-zag, davvero irresistibili! Un consiglio? Accomodatevi presto per pranzo. Dopo le 13:30 c’è il panico e dovrete aspettare ore per un posto libero! Il costo? Medio per una porzione non troppo grande ma comunque buonissima di qualità.
P.s. Se siete vegetariani, c’è la possibilità di mangiare un hamburger di funghi portobello con scamorza filante davvero buonissimo! Per me che non mangio carne è stato meraviglioso poter accomodarmi senza rinunciare al famoso pasto da Shake shack!

Wild food cafè: non è il classico pub inglese ma è degno di nota! Se amate il cibo raw, biologico e salutare, questo posto fa per voi! Situato nei pressi di Covent Garden, qui troverete solo piatti attenti alla salute ma ricchi di gusto e vi consiglio di andarci anche se non siete vegetariani o se non prestate particolare attenzione a ciò che mangiate. Il cibo è ottimo di qualità, il personale cortese e gentile e il posto è delizioso. Il mio fidanzato è rimasto colpito dalla sua torta al cioccolato, completamente priva di grassi e di ingredienti dannosi alla salute. Noi ci siamo andati per merenda, ma fermatevi per un pranzo ricco o una cena leggera.

Le pain quotidien: non sarà difficile imbattervi in uno di questi ristorantini che vi permettono di fare anche il take away. Troverete solo piatti bio ma buonissimi e ricchi di salute! Provate l’insalata di lenticchie o il panino con avocado e mozzarella…sono certa che resterete colpiti dalla qualità dei prodotti e dal gusto assolutamente buonissimo!! Io lo adoro! Spero proprio di riuscire a replicare per il blog, la ricetta delle insalate che ho mangiate, ottime da gustare per i prossimi pranzi estivi!

Portobello Market: credo che non abbia bisogno di molte presentazioni poiché è già famosissimo di suo. Ciò che posso consigliarvi è di fermarvi a mangiare in una delle tante bancarelle da street food e avrete l’imbarazzo della scelta! Noi abbiamo fatto il giro tre volte prima di deciderci su cosa avremmo voluto mangiare. Lì il profumo di cibo vi delizierà a qualsiasi ora del mattino fino a metà primo pomeriggio e districarvi tra le bancarelle di cibo thai, asiatico, spagnolo,italiano, indiano (e ovviamente inglese) sarà un’aria impresa. Noi alla fine abbiamo deciso per una paella di mare (costo 5 pound per una porzione molto abbondante) e un sandwich al formaggio (costo 5 pound per un sandwich grande quanto una baguette). La foto che li immortala, parla da se!

Borough Market: un altro dei mercati che preferisco in assoluto! Qui potete trovare di tutto: formaggi, pesce, carne, verdura, frutta e dolci di ogni genere. Ovviamente, potete acquistare e provare qualsiasi cosa e, anche qui, vi ritroverete indecisi su cosa provare. E’ situato vicino al London Bridge, per cui potete tranquillamente gustare ciò che volete per poi smaltire le calorie facendo una passeggiata di circa 30 minuti a piedi sino al ponte! 😉

Pret a manger: catena di negozi, molto diffusa almeno quanto Starbucks. E’ il posto perfetto se non avete tempo di fermarvi al ristorante perché avete i giorni contati e troppe attrazioni da vedere. Qui troverete insalate ricche di ingredienti sani, macedonie, bagel, baguette farcite in mille modi e tanti dolcetti. E’ tutto bio e sano…ve l’avevo detto? 

Five guys: amanti del cheeseburger e patatine fritte, prendete carta e penna e annotate questo nome! Five guys è una vera garanzia in fatto di Burger e patatine fritte artigianali. Qui sono maestri dell’eccellenza e ordinare da mangiare in un dei loro locali è un’esperienza da non perdere. Anche qui, se siete vegetariani, potete gustare un ottimo Burger di funghi Portobello. Io l’ho trovato incredibile!

Per la colazione/merenda:

Maitre choux: da appassionata di dolci e pasticceria non posso resistere al richiamo di una vetrina piena di dolci ma sopratutto di éclairs! E’ possibile mangiarne di buoni, proprio come a Parigi, anche nella città di Londra. Non sono tra i dolci più economici ma gustarne un paio, mentre camminate tra le vie del Soho, è un’esperienza da non perdere perché sono semplicemente deliziosi!

Hummingbird bakery: deliziosa bakery, piccola ma concentrata, nei pressi di Portobello roade perfetta per una dolce sosta tra una visita e l’altra. Noi maciniamo davvero tantissimi km a piedi e, spesso e volentieri, ci ritroviamo a fare sosta in un posto come questo per ricaricare le energie (la scusa è buona!  ). Avrete l’imbarazzo della scelta tra i loro brownies, cupcake di tutti i gusti, carrot cake, red velvet, cheesecake e much more  Non ho un dolcetto preferito perché sono tutti molto buoni e ogni volta mi lascio tentare da una cosa nuova. Se volete fare colazione qui, quando sarete tra Portobello e Notting Hill, sappiate che non apre prima delle 10, per cui non anticipatevi troppo.

Paul: accogliente patisserie francese, inconfondibile nello stile e nel gusto, vi conquisterà con il suo fascino tutto francese. Qui trovate gli eclair, i croissant fragranti al burro, i macaron, varie tarte alla frutta o al cioccolato e tantissimi tipi di pane. È perfetta se volete fare colazione, o merenda, o anche se volete fermarvi a pranzo scegliendo tra un croque madame, una baguette fragrante o una deliziosa quiche. Lo trovate un po’ ovunque e vi consiglio di venirci per ritrovarvi e a sognare la ville lumiere tra un morso ad un croissant o una fragrante baguette.

Primrose Bakery: piccola ma accogliente, graziosa, rosa e molto shabby chic. È così che vi conquisterà questa deliziosa bakery situata nei pressi di Covent Garden. Ci troverete un sacco di dolcetti deliziosi da gustare accompagnati da un buon cappuccino o il classico english tea  Io sono impazzita per il Lemon meringue cupcake!

Peggy porshen: semplicemente unica nel suo genere! E’ molto probabilmente tra le Bakery più “instagrammate” del momento perché focalizza l’attenzione su vari allestimenti che cambiano con il corso delle stagioni o avvenimenti. Anche i dolci sono degni di nota, anche se un po’ cari. Ma se volete scattarvi una foto da veri Instagram addicted, non potete non andarci!

Starbucks: devo aggiungere altro? Un nome, una garanzia e lo trovate praticamente ovunque! È il posto perfetto per un caffè, un muffin (adorooooo) o un cremoso cappuccino. Fate attenzione però! Potreste perdervi delle ore,seduti comodamente, senza accorgervene  e senza essere per nulla disturbati, anche se consumate solo un caffè da 1 pound!

Elan cafe: la bakery pink che più pink non si può! Verrete catapultati in un mondo magico e romantico. Se siete fortunati, potete sistemarvi di fianco alla parete di rose e sorseggiare il vostro cappuccino sognando ad occhi aperti… Occhio: per fotografare questa parete, dovrete recarvi presso lo store di Park Lane!

Bubble wrap waffle: è diventata la nuova moda in fatto di waffle! Ebbene sì, nel pittoresco quartiere di Chinatown, verrete conquistati da un profumo di zucchero che cancellerà tutti gli altri (non è certamente il posto più profumato di Londra!). Vale, comunque, la pena andarci sia per fotografare la bellissima pagoda cinese e sia per assaggiare questi waffle! Quanto ne sanno questi cinesi, vero? 😉

Spero che questa food guide vi possa esservi d’aiuto se state per andare in vacanza (o a vivere, perché no?  ) in quel di Londra. Se non volete perdervi tutti i posti più belli da vedere e le maggiori attrazioni, date un’occhiata al mio post (un po’ datato ma comunque funzionale  ) sulla mia city guide. Io sto già sognando la mia prossima pausa inglese e già fremo all’idea di ritornarci. Miss you, so much! <3

Buon viaggio a tutti

e al prossimo post,

Anna

Facebook Comments
Tags from the story
,
More from anna on the clouds

Cupcake al lime soffici

Lo sai perché mi piace cucinare?” “No, perché?” “Perché dopo una giornata...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.