PEMASTERSHOW: quando l’unicità incontra l’arte.

Se qualche anno fa mi avessero chiesto di cucinare affiancata da uno chef professionista e, per di più, con le telecamere puntate addosso, la mia risposta sarebbe stata sicuramente un no! Crescendo e facendo esperienza, ho capito che avrei dovuto abbattere il muro della timidezza accettando le sfide. E quando mi hanno contattata per prendere parte al PEMASTERSHOW ho accettato immediatamente senza alcun timore. 

Non vi nascondo che l’eccitazione è stata altissima e non vedevo l’ora di lanciare la sfida ai miei colleghi partecipanti. Tutto ha avuto inizio con la consegna a casa di un pacco pieno di vari tipi di pane PEMA:

  • Pane integrale di segale;
  • Pane integrale di segale biologico;
  • Pane integrale agli 8 cereali;
  • Pane integrale con semi di girasole;
  • Pane proteico;
  • Cestino con 5 tipi di pane integrale.

Insomma, ho avuto l’imbarazzo della scelta.

La decisione per comporre la mia ricetta è stata abbastanza facile poiché, come ben saprete, amo le ricette semplici ed è così che ho deciso di utilizzare il pane di segale integrale. Lo step successivo è stato un po’ più complicato, ovvero avrei dovuto pensare alla ricetta da portare a Milano. Starete immaginando che abbia optato per una ricetta dolce e invece mi tocca depistarvi! 

Dopo averci pensato su un paio di giorni, la scelta è caduta sul tiramisù salato che, a dirla tutta, ha sorpreso persino me! Il tiramisù è sicuramente tra le ricette dolci più amate, ma perché non provare a farlo in versione salata?

Ed è così che per la stratificazione ho utilizzato il pane di segale saltato in padella e profumato all’aglio e rosmarino e per la farcitura ho utilizzato mousse di formaggio, mousse di melanzane e tartare di pomodorini. I profumi di questa ricetta mi hanno subito conquistata e, in cuor mio, speravo vivamente che fosse stato così anche per Simone Finetti (volto noto di MasterChef) che mi avrebbe affiancata nella preparazione della ricetta. Con il cuore in gola per l’emozione, sono arrivata a Milano in una splendida giornata di sole. Non vedo l’ora di conoscere i miei sfidanti! La sorpresa è stata quando li ho potuti incontrare presso la location scelta per la sfida e appositamente adibita per la registrazione dei video. È stata una piacevole giornata trascorsa tra abbracci, risate e forti emozioni! Non vi nascondo che quando è arrivato il momento per registrare la mia ricetta, mi sono sentita tesa ed emozionata. Poi, appena Simone Finetti mi ha affiancata e guidata nella preparazione, mi sono rilassata e sentita subito a mio agio. Il tempo è praticamente volato tra un passaggio e l’altro e, quando ho visto il mio tiramisù salato impiattato, quasi non potevo crederci. Durante il viaggio di ritorno ho ripensato spesso a quella giornata e vi confesso che, a volte, la timidezza va sfidata con un pizzico di coraggio e fiducia in sé stessi. 

Sono felice che abbiano scelto me, insieme a nomi che stimo da tempo, e di aver accettato nel prendere parte ad un vero e proprio show: il PEMASTERSHOW dove la mia ricetta è stata trasformata in arte: #artfoodcontest!

Facebook Comments
Tags from the story
,
More from anna on the clouds

Fetta al latte allo yogurt ricetta (senza lattosio)

Soffice pan di spagna integrale, un cuore di crema allo yogurt senza...
Read More

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.