Ricetta New York Cheesecake – tutte le regole per la CHEESECAKE PERFETTA!

E’ impareggiabile. E’ unica. E’ inimitabile.E’ ineguagliabile.  E’ troppo, ma troppo, saporita. E’ uno dei dolci più buoni del mondo. E’ la New York cheesecake! Tutti la elogiano, tutti la amano, tutti le si appassionano, tutti si cimentano nel provare e creare nuovi gusti e tutti…vorrebbero che non finisse mai!
L’ultima fetta è sempre la più contesa perché è la fetta che racchiude il sapore della soddisfazione, dell’appagamento e dell’elogio a se stessi. “Ah, però…questa volta ho superato me stessa!”
E anche i più critici nei confronti della propria persona, cimentandosi nel prepararne una, dovranno ricredersi. La cheesecake è motivo di crescita, di autostima! 😀 E prepararne una è più semplice a farsi che a dirsi. Non ne siete sicuri? Leggete la ricetta con le foto dei passaggi e seguite tutti i trucchi e suggerimenti per la cheesecake perfetta 
La New York cheesecake è da sempre uno dei miei dolci preferiti che preparo spesso quando ho voglia di servire un dessert fresco e goloso allo stesso tempo. Delle tante versioni, la preferita di casa mia è la cheesecake cotta al forno ed è per questo che ho perfezionato la ricetta nel corso degli anni. Volevo che la mia New York cheesecake fosse molto simile alla ricetta originale americana e vi confesso che, finalmente, sono arrivata ad ottenere una New York cheesecake perfetta! Studiando le varie versioni che esistono ho provato in molti posti del mondo, o in Bakery italiane, e avendo mangiato, anni fa, la cheesecake in uno dei miei viaggi a New York ho voluto riprodurre in casa una ricetta che somigliasse tantissimo a quella golosissima cheesecake americana che ho avuto la fortuna di assaggiare. E finalmente posso dirlo: ci sono riuscita! Sono partita dalla mia ricetta della New York cheesecake la quale sono molto affezionata e ho apportato alcune piccole modifiche tanto da renderla ancora più speciale e una perfetta New York cheesecake! Se avete sempre immaginato che riprodurla in casa fosse difficile, vi sbagliate di grosso. Basterà seguire alcune piccole regole per sfornare perfette cheesecake senza crepe, senza che si spacchi appena uscite dal forno e perfetta nel sapore.
  • Cheesecake da forno o da frigo?

La vera cheesecake è la versione cotta in forno a base di uova e formaggio. Esistono svariate versioni ma la più famosa è la New York cheesecake dal gusto neutro e personalizzabile con toping diversi tra frutta, salsa al cioccolato, caramello o confettura. Le cheesecake da frigo sono senza cottura e in genere hanno un gusto più leggero e spumoso perché a base di panna montata e gelatina in fogli.

  • Quali ingredienti scegliere per la cheesecake?

La New York cheesecake è composta da una base di biscotti secchi sbriciolati, cannella e burro fuso. Per biscotti secchi si utilizzano i Digestive o altri biscotti integrali. Vanno bene anche biscotti secchi al cioccolato, oppure wafer, Oreo, Ringo. Per un’ottima base che non si sbriciola è consigliabile versare il burro sui biscotti sbriciolati quando è leggermente intiepidito e, una volta creata la base di biscotti nello stampo, va riposta in FREEZER così da lasciarla compattare e rassodare.

  • Quale formaggio usare per la cheesecake?

A me piace utilizzare 3 tipi di formaggio: Philadelphia, ricotta e yogurt greco. Dopo svariati tentativi sono arrivata alla conclusione che l’unione di questi tre formaggi fosse perfetta come gusto e compattezza. Se non amate il Philadelphia consiglio di utilizzare il mascarpone , meno acido e più burroso, davvero perfetto sia per la versione da frigo che per la versione cotta in forno

  • Come cuocere la cheesecake al forno?

Sicuramente è ideale un forno statico a 160° per almeno 80 minuti. Consiglio sempre di effettuare la prova dello stecchino prima di sfornare poiché ogni forno ha una potenza diversa rispetto ad un altro. Se lo stecchino esce umido, proseguite la cottura di altri 10 minuti. La regola è la stessa per le torte: lo stecchino deve uscire asciutto e privo di impasto. Un altro metodo che ho testato è la cottura a bagnomaria, perfetto per non far “impazzire” le uova. Vi basterà utilizzare uno stampo a cerniera e, una volta versato la farcia sui biscotti, sigillare con 3 fogli di alluminio il fondo dello stampo stesso. Appoggiate la teglia al centro di una teglia più grande e versate l’acqua intorno fino a metà capienza. Infornate a 160° e lasciate cuocere per 80 minuti e assicuratevi che l’acqua non bolla durante la cottura. La cottura a bagnomaria è utile per evitare che la cheesecake si spacchi in superficie durante la cottura.

  • Qual è il segreto per una cheesecake dalla superficie perfettamente liscia?

Dopo la cottura, se il vostro forno ha cotto troppo velocemente (capita spesso, ahimè,perchè nessuno ha un forno professionale) potrebbe formarsi un piccolo cratere al centro oppure spaccarsi in superficie. Col tempo ho scoperto che le vere New York cheesecake hanno una copertura a base di panna acida così da renderle lisce e perfette!  Nella ricetta trovate la spiegazione su come utilizzarla e renderla una cheesecake da vetrina di Bakery 😉

  •  Come raffreddarla e conservarla?

Dopo la cottura lasciate in forno spento con lo sportello aperto per 10 minuti. Dopodiché sfornate e lasciate raffreddare a temperatura ambiente per 4/5 ore, successivamente riponete in frigo per altre 5 ore. E’ meglio anticiparsi di un giorno prima di servirla così sarà ancora più buona! Va tenuta in frigo fino al momento di servire e può essere conservata fino a 6 giorni…ma durerà mooooolto meno! 🙂

Ma adesso che sapete tutto sulla New York cheesecake perfetta, siete pronti a cimentarvi? Seguite la mia ricetta con le foto passo passo e non potrete sbagliare!

Print Recipe
New York Cheesecake
La cheesecake americana piace a tutti ed è uno dei dolci più buoni e irresistibili! Con la mia ricetta infallibile potrete portare in tavola una vera cheesecake americana.
Tempo di preparazione 30 minuti
Tempo di cottura 1 ora
Porzioni
persone
Ingredienti
Per la base
Per il ripieno
Per la panna acida
Tempo di preparazione 30 minuti
Tempo di cottura 1 ora
Porzioni
persone
Ingredienti
Per la base
Per il ripieno
Per la panna acida
Istruzioni
Per la base
  1. Fate fondere il burro a fiamma bassa e lasciate intiepidire una volta sciolto del tutto. Tritate i biscotti con un robot da cucina oppure riponeteli in un sacchetto di plastica e rompeteli con l'aiuto di un mattarello fino a tritarli finemente. Riponete i biscotti tritati in una ciotola e versate il burro fuso.
  2. Aggiungete la cannella e lo zucchero di canna. Mescolate con un cucchiaio di legno fino ad incorporare bene il burro ai biscotti.
  3. Imburrate il fondo di uno stampo a cerniera di 22 cm e foderate con un foglio di carta forno ritagliato dello stesso diametro, versate i biscotti nel fondo dello stampo e compattate con un cucchiaio fino ad ottenere una base perfettamente liscia.
  4. Riponete la base in freezer per 30 minuti. Nel frattempo preparate la crema di formaggio.
Per la crema di formaggio
  1. Versate il mascarpone( o la Philadelphia) e la ricotta in una ciotola capiente e lavorate con la frusta elettrica per ottenere una crema omogenea e spumosa.
  2. Aggiungete il pizzico di sale, lo zucchero, la buccia grattata del limone e l'amido di mais. Azionate nuovamente le fruste per amalgamare il tutto e lavorate fino ad ottenere una crema perfettamente liscia.
  3. Aggiungete le uova, una alla volta. Aggiungete l'uovo successivo solo quando il primo e perfettamente incorporato alla crema. Aggiungete lo yogurt greco e amalgamate con le fruste alla crema. Infine aggiungete la panna liquida e continuate a lavorare con le fruste per unire il tutto
Per la cottura
  1. Versate la crema di formaggio sulla base di biscotti e livellate bene. Infornate in forno già caldo a 160°, modalità statico, per 60 minuti.
  2. Nel frattempo preparate la panna acida e riponete la panna, lo yogurt greco e il succo di limone filtrato. Mescolate per amalgamare e lasciate riposare per 1 ora.
  3. Dopo 1 ora di cottura controllate la cheesecake facendo la prova dello stecchino. Dovrà risultare asciutto e proseguite la cottura di altri 20 minuti qualora dovesse risultare ancora umido.
  4. Sfornate ma non spegnete il forno e fate raffreddare la cheesecake a temperatura ambiente per 15 minuti. Spalmate la panna acida preparata precedentemente sulla superficie della cheesecake e infornate nuovamente a 160° per 10 minuti.
  5. Sfornate la cheesecake e lasciate raffreddare a temperatura ambiente per 4 ore. Dopodiché riponete in frigo per altre 4 ore, meglio se tutta la notte.
  6. Con la punta del coltello, passate tra lo stampo e la cheesecake così da staccarla dalle pareti. Aprite la cerniera ed eliminate l'anello. Decorate con fragole fresche o frutti di bosco e servite fredda.
Recipe Notes

Potete arricchire la crema di formaggio con gocce di cioccolato.

Potete decorare la cheesecake con Nutella, cioccolato fuso, marmellata del vostro gusto preferito o biscotti sbriciolati

Si conserva in frigo e resta morbida e umida fino a 6 giorni

Potete congelare la cheesecake tagliata a fette in un contenitore e scongelarla a temperatura ambiente all'occorrenza

Condividi questa Ricetta
 

C’è da dire, infine, che l’unico effetto collaterale di una cheesecake, sia solo uno: crea DIPENDENZA.
Prova le mie ricette e taggami su Instagram aggiungendo il mio tag #incucinaconanna
Farai parte anche tu dell’album RicetteByYou su Facebook. 
Cerca il tuo click!
A presto,
Anna
Facebook Comments
More from anna on the clouds

Mousse al cioccolato (vegan) : sano con gusto

Rinunciare al gusto? Mai. Rinunciare ai grassi? Si, quando la scelta giusta,...
Read More

7 Comments

  • Madò, Anna! Oggi è la giornata passata a ripescare i tuoi post vecchi… Che bellezza!
    Però io non sono molto amante della panna, infatti nelle mie cheesecake cerco di metterne non troppa ma abbastanza da non avere una fetta di "cheese" e basta!
    Comunque che bontà! Sei bravissima!

  • ciao ho notato che nella composizione della crema ripeti due volte inserire la panan liquida nel primo passaggio e poi anche nel secondo? e’ voluto? quando meglio dopo le uova o prima?
    grazie mille- voglio proprio farla ma ho il forno ventilato- come devo fare?
    grazie ancora

    • Ciao Chiara! grazie mille per avermi avvisato! questo succede quando scrivo le ricette di notte, l’unico momento libero! 😀 Comunque, la panna va aggiunta alla fine seguendo la ricetta che ho appena corretto. Per quanto riguarda la cottura ventilata, ti consiglio a 150° e di controllare la cottura dopo i 60 minuti. Se è ancora cruda prosegui la cottura di altri 10 minuti. Ti consiglio di controllare con lo stecchino ogni 10 minuti passati i primi 60. Per qualsiasi dubbio, puoi scrivermi 🙂

  • Ciao! Profilo bellissimo! 👏🏻..ma la chessecake posso non cuocerla in forno con gli stessi ingredienti e lo stesso procedimento..? Grazie
    Buon lavoro
    Mia

    • Ciao! Grazie mille ☺️ per la cheesecake senza cottura non puoi eseguire questa ricetta poiché in questa ci sono le uova crude e non c’è gelatina. Mentre per le cheesecake senza cottura si utilizza panna montata e gelatina in fogli. Per questo ho spiegato , prima della ricetta, le differenze tra cheesecake cotta e cheesecake senza cottura. Dai uno sguardo nel ricettario, sezione DOLCI SENZA COTTURA e trovi tante ricette di cheesecake senza l’uso del forno.

  • Non mi dispiace la cheesecake però l’insieme dolce e formaggio piace solo a me e quindi la evito lo stesso per via del dolce a, questa è super quindi prendo nota chissà…. buona fine settimana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *