Ricetta Pastiera napoletana originale: tutti i trucchi per averla perfetta

La pastiera napoletana è il dolce tipico di Pasqua della tradizione napoletana composta da pasta frolla e un ripieno a base di ricotta, grano cotto e aroma di fiori d’Arancio. Di seguito tutti i trucchi e ricetta per avere una pastiera napoletana perfetta!

pastiera2

Potrò recriminare tante cose della mia terra, bella e dannata allo stesso tempo. Ma non potrò mai recriminarle il cibo e le tradizioni ad esso legate. Potrei viaggiare intorno al mondo, conoscere e apprezzare sapori nuovi, ma le radici e gli odori sono legami , per me, indissolubili. E , forse, credo sia anche giusto così.

Nella mia famiglia, i momenti che ci riuniamo a tavola, sono da sempre i migliori. Perche’, per chi nasce a Napoli, ogni bel momento è da sempre legato a qualcosa di buono da gustare. E a Pasqua, se a Natale regnano i struffoli , a San Giuseppe le zeppole, a farla da regina è la Pastiera. Di ricette ne esistono tante e io non mi affibbio di certo la prepotenza di dirvi che la mia sia migliore delle altre. Ma posso dirvi che la Pastiera napoletana della mia mamma, è la più buona per me (,a anche per tanti altri). Sarà il tocco magico de “La mamma è sempre la mamma” ma, da una donna come lei che non ama cucinare (e per questo io e mio fratello prediligiamo la cucina del papà 😉 ) la Pastiera è certamente il suo cavallo di battaglia! Dalla pasta frolla fragrante che non si spacca e dal ripieno cremoso alla ricotta e grano cotto aromatizzato ai fiori d’rancio, la pastiera napoletana  è sicuramente il dolce di Pasqua che non può mancare sulla nostra tavola!

Non posso che dirvi di provarla, perche’ è davvero deliziosa. Almeno, però,  siete sicuri che  la provenienza sia veritiera. Parola di una napoletana DOC 🙂 

pastiera3

pastiera4

Per la pasta frolla perfetta clicca qui per la ricetta  e i passaggi con foto step by step.

Pastiera napoletana (dose da 24 cm)

Prep time
Cook time
Total time
Author: Anna Rita
Recipe type: Ricetta tradizionale napoletana
Ingredienti

PER LA FROLLA:

  • clicca qui per dosi e ricetta

PER IL RIPIENO:

  • 100 g di latte intero
  • 30 g di burro
  • 700 g di ricotta
  • 5 uova intere
  • 2 tuorli
  • 600 g di zucchero
  • 560 g di grano cotto (un barattolo grande)
  • 60 ml di aroma millefiori
  • 1 cucchiaino di cannella
  • 1 bustina di vanillina
  • buccia di limone grattata
Istruzioni
  1. Iniziate preparando la frolla seguendo il link che vi ho lasciato sopra con le foto dei passaggi.
  2. Nel frattempo che la frolla riposi in frigo, preparate il ripieno versando il contenuto del barattolo in una casseruola e aggiungete il latte, il burro e la buccia di limone grattata. Fate cuocere per circa 10 minuti , mescolando sempre, affinché non diventi crema. Quando è pronto, lasciate raffreddare.
  3. Da parte, unite in una ciotola grande la ricotta, il burro, lo zucchero, le uova e i tuorli e lavorate con una frusta a mano per unire bene tutti gli ingredienti. Aggiungete il grano, ormai raffreddato, e unite al composto.
  4. Prendete un robot ad immersione, oppure un frullatore, e lavorate il composto fino ad ottenere una crema sottile.
  5. Aggiungete adesso la vanillina, la cannella e l’aroma millefiori e unite con un cucchiaio di legno.
  6. Prendete lo stampo di alluminio, imburrate e infarinate. Recuperate la frolla dal frigo e stendetela con un mattarello,tenendo da parte un piccolo panetto, fino a raggiungere la circonferenza adatta allo stampo, proprio come per le crostate.
  7. Versate all’interno della frolla , il vostro ripieno e distribuite uniformemente. Con l’impasto avanzato, ricavate delle striscioline di pasta frolla e adagiate sulla superficie , incrociandole tra di loro.
  8. Cuocete in forno già caldo a 180° per 1 ora, finche’ non sarà abbronzata.
  9. Una volta cotta, spegnete e lasciate la pastiera nel forno spento e con lo sportello chiuso, finche’ il forno non si sarà raffreddato. Sfornate e lasciate riposare una notte. Il giorno dopo, spolverizzate di zucchero a velo e servite.
Note
1)Nella Pastiera classica, si prevede l’utilizzo di 10 g di cedro e canditi da aggiungere al ripieno, una volta cotto. In famiglia non lo preferiamo e non lo aggiungiamo.
2) Lo stampo deve essere di alluminio e mai di acciaio.
3) Frullare il grano è una nostra scelta personale. C’è chi preferisce non farlo oppure frullare solo metà impasto. In famiglia preferiamo che il ripieno diventi una deliziosa crema di ricotta e grano.
4) Si conserva in frigo fino ad un massimo di 5 giorni
5) La Pastiera prevede un’abbondante dose di zucchero per smorzare il sapore del grano che non piace a tutti. Si può comunque diminuire la dose fino a 500 g.
6) C’è chi aggiunge la crema pasticcera per smorzare il sapore del grano, questo però si distacca dalla ricetta originale. Per questo utilizziamo 600 g di zucchero.

  Il tempo di preparazione un po’ lungo per ottenere un’ottima Pastiera napoletana ne vale assolutamente la pena. Farla non è assolutamente difficile o complicato. Parola di una mamma , un po’ svogliata in cucina 😉 

pastiera6

 Spero che il post vi sia piaciuto,

e se lo fate taggatemi su Instagram inserendo il tag #incucinaconanna

Buona Pastiera a tutti

e al prossimo post

Anna

muffin1

Facebook Comments
Tags from the story
, ,
More from anna on the clouds

Fluffosa arancio e cioccolato RICETTA SOFFICE

“Tre cose ci sono rimaste del paradiso: le stelle, i fiori e...
Read More

23 Comments

    • Ciao Roberta! piacere tutto mio e grazie per i complimenti :* ti faccio tanti auguri per una serena Pasqua e a presto! 🙂

  • Prendo nota sarebbe piaciuta a mio suocero napoletano doc. La devo rifare per me un piccolo pezzettino troppo dolce. Buona Pasqua a te e famiglia

    • Grazie di cuore per gli auguri , cara Edvige. Li ricambio affettuosamente e ti auguro una serena Pasqua :*

  • Mai fatta la pastiera, ma che gola mi avete fatto venire!!! La tua è splendida, me ne mandi una fettina, così per Pasqua faccio invidia a tutti gli altri! Baci e tantissimi auguri.

    • Certo Emanuela! puoi prenderla anche tutta intera…la mamma ne ha sfornate nel frattempo altre 3! 😀
      Ti abbraccio e ti auguro una serena Pasqua!

  • Tesoro io adoro la pastiera e la tua è stupenda <3 Complimenti, un abbraccio fortissimo e l'augurio per una Pasqua felice e serena. Tutti i miei pensieri positivi sono per voi :**

    • Tesoro mio grazie di cuore! i tuoi pensieri positivi me li prendo tutti e sono certe che mi porteranno bene 😉 Augurissimi di buona Pasqua :**

  • Di sicuro ne sarà valsa la pena e le ricette di famiglia sono le più preziose ❤️
    Buona pasqua di cuore, mia cara

    • Hai ragione Vaty! le ricette di famiglia, oltre che buonissime, hanno un ingrediente speciale: anni di ricordi e tradizioni 🙂
      Ti abbraccio forte e ti auguro una serena Pasqua. A te e famiglia. <3

    • Grazie infinite Alice! il tanto buon cibo ha già iniziato ad invadere le mie giornate dall’ora di pranzo passata 😀
      ti abbraccio forte e ti auguro una serena Pasqua! <3

  • Wow Anna, che meraviglia la pastiera della mamma!! Ci sembra di poterne sentire il profumo si da qui….che bello il nostro condominio pieno di pastiere^^
    Ti auguriamo una stupenda Pasqua cara, un grosso bacio dalle pancettine!

    • Buongiorno Ale e grazie per gli auguri! te li rinnovo di cuore, anche se in ritardo, e mi auguro che anche tu abbia trascorso una serena Pasqua. La mia è stata spensierata, circondata dai miei migliori amici 🙂
      Ti abbraccio!

  • ero convinta di appartenere già alla tua schiera di lettori fissi, dato che bazzico spesso nel tuo blog perchè mi piace un sacco…ma mi sono accorta di non esserci, per cui rimedio subito 😉
    un abbraccio e complimenti!!!!

    • Ciao cara! piacere mio e benvenuta nel mio posticino! sono felice ti piaccia e mi auguro di ritrovarti ancora quì 🙂
      Un abbraccio!

    • Erika ciao! grazie di cuore! felice di averti come compagna di progetto 😀
      A presto e un abbraccio!

  • Ciao cara a me la pastiera piace tantissimo, l’ho fatta due volte e a casa non piace a nessuno. Quella volta potevo mangiare ma ora i dolci non più per cui rinuncio a farla..pazienza prendo una fetta da te.
    Buona serata un abbraccio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.