"Clean Eating": iniziare l'estate mangiando pulito

Mangiar_sano-300x200
Quanto ne sapete in fatto di alimentazione e mangiar sano? Vi siete mai chiesti se tutto ciò che mangiamo è attinente alle etichette e se davvero può farci bene, o è solo un fantomatico principio? Al giorno d’oggi, essere più attenti al cibo che portiamo in tavola o che consumiamo fuori casa,non è poi così difficile. Ma facciamo attenzione a ciò che mangiamo e scopriamo insieme quanto di “losco” possa nascondersi dietro determinati alimenti.

Cibi-che-rovinano-la-pelle

Detto questo: facciamo finta di resettare per un attimo la nostra mente e di rieducarla alla sana alimentazione. Una buona educazione prevede la conoscenza di piccoli e semplici principi che sarebbe bene tenere a mente, una volta appresi, e cercare di non “perderli” durante il corso della nostra vita. Basta iniziare con il pensare ai tanti cibi industriali a cui siamo abituati a guardare al supermercato.

La prossima volta che andrete a fare la spesa, afferrate un prodotto qualsiasi tanto pubblicizzato e leggete l’etichetta degli ingredienti : cosa ritrovate? Una lista incomprensibile di ingredienti sconosciuti con nomi alternativi, quali conservanti, aromi, coloranti, zuccheri aggiunti , grassi di dubbia origine, prodotti surgelati, insaccati e bevande zuccherate ricchi di ingredienti dannosi e di dubbia provenienza. Tutti questi alimenti, finiscono ogni giorno nel nostro carrello della spesa. Ma sappiamo davvero quanto siano dannosi per la nostra salute?

Se almeno una volta ti sei chiesto “Cosa sto mangiando?” sei sulla strada giusta per iniziare a cambiare, ad avere più attenzione verso la tua salute e il tuo corpo e a “mangiare pulito“.

164230068-373b43ec-7933-4d2b-b977-9c628e03e7cf

CHE COSA SI INTENDE PER CLEAN EATING?

Il clean eating, o più comunemente “mangiare pulito”, è uno stile di vita (attenzione! Non una dieta!) che ci riporta quanto più vicino al cibo sano e naturale. Ad ideare questo nuovo stile di vita, avvicinandolo a milioni di persone in tutto il mondo, è stata la nutrizionista americana Tosca Reno. Quale paese migliore, se non l’America, dove poter ideare questo stile di vita? Il tasso di obesità altissimo, i fast food, l’utilizzo del burro e dei grassi, sono stati la chiave per l’ideazione di questo nuovo e sane regime alimentare.

Mangiare-sano-per-corretto-funzionamento-sistema-nervoso

COME INIZIARE?

Quando andiamo a fare la spesa al supermercato, spesso ci ritroviamo ad aggiungere e al nostro carrello, alimenti ricchi di ingredienti dannosi per la nostra salute.
AZORUBINA, SACCARINA, SUCRALOSIO, ACESULFAME K , ASPARTAME e altri ancora, non sono i nomi di cittadini stranieri provenienti da chissà quale posto estremo della terra 😉 ma bensì sono tutti gli ingredienti DA EVITARE se presenti in qualche prodotto alimentare.
Consevanti, coloranti, edulcolaranti, addensanti, aromi, regolatori di acidità e via discorrendo, sono tutti gli ingredienti sopra elencati da evitare quando presenti nei prodotti da scaffale. Tutte le volte che ci ritroviamo davanti nomi simili, o altri che starebbero meglio in un libro di chimica, esercitiamo una delle regole principali del “clean eating” che ci proietta verso il principio di acquisto clinico e rispondiamo la confezione sullo scaffale.

depositphotos_6430653-Healthy-eating---teaching-by-example

NO AI ZUCCHERI COMPLESSI

Tutto ciò che è zucchero bianco, è dannoso per la nostra salute. Una seconda regola fondamentale del “clean eating” è prediligere in quantità moderate lo zucchero di canna integrale, il miele, lo sciroppo d’acero, d’agave, di riso o la  stevia che forniscono energia all’intero organismo se eccedere con la glicemia.

Altra regola fondamentale  è  fare attenzione a tutti gli zuccheri nascosti nelle bevande gasate o bevande in generale, succhi di frutta commerciali, tè pronti, alcuni tipi di latte e i cibi lavorati. Proprio riguardo quest’ultimi, è necessario prestare attenzione poiché contengono zuccheri nascosti , alcuni esempi sono lo yogurt, i sughi pronti, gli insaccati e i formaggi.

dolcificanti-naturali-diabetici

LA FARINA BIANCA FA MALE

Lo so, lo so. Ogni italiano che si rispetti, farà un sussulto al solo pensiero di rinunciare alla pasta o al pane bianco. Adottare la filosofia del “clean eating” non ci impone di rinunciare completamente ad un buon piatto di pasta, ma semplicemente di prediligere le farine integrali che apportano preziosi minerali e vitamine. Per sostituire la farina bianca, basta scegliere, quindi, pasta e riso integrale, grano saraceno, kamut, miglio, soia, quinta, avena, germe di grano e tutte le altre farine adatte nella sostituzione della farina bianca e i suoi derivati. Non dimentichiamo, inoltre, di integrare i carboidrati complessi di origine vestali quali patate e legumi.

prodotti-integrali_0

NO AI GRASSI CATTIVI – SI AI GRASSI BUONI

I grassi insaturi e i grassi idrogenati, sono la causa del nostro colesterolo cattivo e , di conseguenza, di tutte le malattie cardiovascolari. Non è poi così difficile assumerli se pensiamo che tutti i fast food, i dolciumi confezionati, i prodotti da banco con panature industriali sono zeppi di grassi cattivi.
Altrettanto semplice è assumere grassi buoni grazie al consumo di pesci d’acqua fredda, come salmone e sgombro, all’olio d’oliva extravergine, avocado, burro d’arachidi puro al 100% o burro di mandorle, noci, noci pecan, anacardi, semi di lino e di zucca. 

grafico-grassi-buoni-2

FRUTTA E VERDURE: LE MIGLIORI AMICHE DELLA SALUTE

E’ risaputo che frutta e verdure siano le migliori alleate per un’alimentazione sana e corretta. La loro assunzione, se non sottoposta a riscaldamento, ci fornisce elementi essenziali e vitamine utili al nostro fabbisogno giornaliero. Ottime se consumate tra un pasto e l’altro.
Da non sottovalutare le proteine, meglio se magre, come le proteine provenienti dal filetto di manzo, maiale, petto di pollo e tacchino, pesce (merluzzo, salmone, tonno) legumi come lenticchie e ceci, ricotta, uova, tofu, semi di tutti i tipi e frutta fresca. 
Di conseguenza, altra regola fondamentale del “clean eating” è sostituire il latte animale con il latte scremato di soia, di riso, d’avena e di mandorle. Fate comunque attenzione che non vi sia la presenza di zuccheri aggiunti artificialmente 🙂

riktigmat-500x265

 

latte-di-soia-770x470

COME INIZIO A MANGIARE SEGUENDO IL CLEAN EATING?

Se siete arrivati a leggere fin quì (e me lo auguro 🙂 ) vuol dire che siete davvero interessati al principio del mangiare pulito. Il che è già un ottimo passo per iniziare e , proseguire, sarà semplice seguendo semplici indicazioni:
– Assumi piccoli pasti 5-6 volte al giorno, fornirai i giusti nutrienti al tuo organismo ed eviterai sbalzi di glicemia ed il senso improvviso di fame che ti porterebbe a mangiare tanto, e male, fuori pasto.
– Combina proteine magre ai carboidrati complessi
Mai iniziare la giornata se non fai colazione! è il motore di un’intera giornata
Il tuo corpo ti parla e la chiave sta nell’imparare ad ascoltarlo facendo attenzione al tuo senso di fame o di sazietà
Bevi, bevi, bevi! almeno 2 l di acqua al giorno (ovviamente non gasata 😉 )
– Mai sentito parlare di superfoods? sono tutti alimenti utili e che aiutano il nostro organismo ad affrontare la giornata : bacche di goji, semi di chia, semi di zucca, di melograno…

Healthy super food selection over oak wood background.

E’ DIFFICILE INIZIARE?

Se ti poni dei limiti e lasci che i media ti riempiano la mente di notizie fasulle, ti risulterà difficile cambiare idea. Cambiare stile di vita , nasce dalla volontà di cambiare opinione e, di conseguenza, sarà più facile iniziare con questo principio di clean eating. L’acquisto critico dei prodotti da portare a tavola è il passo più importante da fare e sbarazzarsi di prodotti industriali, chimici e lavorati artificialmente sarà più semplice di quanto pensavi!
Inizia così:
-prendi un foglio e una penna
-segna tutte le regole e i passi da fare , sopra elencati, per iniziare
-depenna ciò che già fai , o segui, abitualmente (bevi di già latte di soia? ottimo! depenna)
-guarda ciò che ancora non hai fatto, o provato a fare
-la lista è lunga e non hai depennato nulla? non scoraggiarti! hai tutto il tempo per iniziare 
Lo stile di vita sano ed equilibrato, ti aspetta ed è a portata di mano. Basta solo saper scegliere cosa e come mangiare. Tutto il resto verrà da se…e il tuo corpo ti ringrazierà 😉
Io ho già iniziato e ,grazie al clean eating, posso mangiare i miei dolcetti , la domenica in famiglia o con gli amici, senza sentirmi in colpa! 
E tu, quando inizi? 😉
Spero che il post vi sia d’aiuto! 
Anna

 

 

Facebook Comments
Tags from the story
,
More from anna on the clouds

Pulizia viso quotidiana: i miei prodotti preferiti

Come già vi ho accennato nel post precedente, il mio grosso problema,...
Read More

16 Comments

  • Molto interessante il tuo post cara…..certo é uno stile di vita sana e sarebbe saggio seguirlo anche se trovo sia difficile rinunciare a certi ingredienti che comunemente troviamo nelle nostre cucine come lo zucchero e la farina bianca:-D!! Un bacio grande,Imma

    • Ovviamente, rinunciarci del tutto è quasi impossibile, sopratutto per noi golose e amanti della cucina in generale. Ma si può sicuramente limitarne i consumi…e una volta tanto, non può di certo far male 🙂
      Un bacione Imma e sereno weekend!

  • Mi piace questo post!!
    Come sempre io penso che “In medio stat virtus”…e se riuscissimo a fare anche solo la metà delle cose che hai scritto e a trovare il giusto equilibrio sarebbe perfetto!!
    Bacio Anna, e grazie delle dolci parole che mi hai scritto prima…
    Buona serata
    Serena
    P.S. sarebbe bello abitare nella stessa città ed incontrarsi anche solo per un caffè, non è vero? :-))

  • Carissima, ma allora i miei brownies erano in linea con il tuo post di oggi!;) Ho letto tutto fino in fondo e sono del tutto d’accordo con te: dovremmo rivoluzionare il nostro approccio al cibo! Un abbraccio!

  • Letto tutto:) ho iniziato a fare molta attenzione alla spesa, a ciò che metto nel carrello, ho eliminato quasi tutto il cibo “industriale”, mangio pochissima carne, bevo latte vegetale e mi sento molto meglio:) gran bel post! Un bacione cara!
    L.

  • Molto molto interessante. Io ho sempre cercato di sapere le cose sugli ingredieni e mi sono documentata su quanto ignoravo. Putroppo oggi interessa poco la moda ora è (per quelli che realmente non lo fanno per una questione di vivere) i vegani, i fruttiani e quelli che mangiano solo quello che cade dall’albero …:-((
    In linea di massima seguo quanto consigli salvo la colazione che non homai fatto (ha 71 purtroppo non mi va :-(( – e non riesco a bere tanto ma non per questo non bevo liquidi. Un abbraccio carissima e scusa se non passo spesso ma la connessione in campeggio è un disastro. Buona domenica.

    • Rispetto chi sceglie di mangiare vegetariano o vegano, ma per me è impossibile esserlo poiché amo il pesce. Ma è essenziale sapere cosa mangiamo e consumare adottando un atteggiamento responsabile 🙂 per la colazione: nooooo! devi farla!!! 😀
      grazie per il tuo affetto e per essere passata di quì, nonostante la scarsa connessione. E’ sempre un piacere leggerti 🙂 buona serata Edvige!

  • Io ci faccio caso già da tempo, senza troppe privazioni o rigidità, ma sono regole giustissime per mangiare comunque con gusto, ma con più “testa”, ecco… perchè fa bene a noi, questo il motivo! Cercare tutto quello che ci fa bene, intorno e dentro, nelle passioni, nelle relazioni e nel cibo, certo! Mi sembra la spinta migliore…

  • Cara volevo farti i complimenti per questo post, davvero un bel post! Tra l’altro ho piacevolmente scoperto che la mia attenzione nell’alimentarmi in maniera sana e consapevole mi ha portata negli anni a fare del clean eating il mio stile di vita, senza saperlo! E come saggiamente dici tu confermo che il corpo ringrazia, e un dolcetto in compagnia ogni tanto non è più una minaccia per la salute né per la linea 😉

    • Sono in perfetta sintonia con te, Alice! anche io mi sono avvicinata sempre di più al celan eating e ho adottato questo stile di vita senza saperlo. E alla fine è bello scoprire quanto sia piacevole 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.