Crostata ai pistacchi e amaretti con crema e frutta

Per un anno intero immaginiamo il momento della partenza delle vacanze estive.
Per un anno intero ne parliamo, ne progettiamo i dettagli, i tragitti e le soste.
Le stagioni si susseguono tranquille e poi,
arriva il momento tanto atteso.
La mia “valigia sul letto” è pronta per essere riempita.
Si fa il carico di vestiti, di cose utili all’occorrenza,
ma un pò di spazio lo lascio libero per accogliere le nuove esperienze che verranno.
Immagino già la scoperta di nuovi posti e la meraviglia che l’accompagnerà,
 le risate, il calore degli amici, il sapore di culture diverse, ma sopratutto, aria diversa.
E, mentre penso a cosa aggiungere in valigia,
 ricordo di quando ero piccola e lasciavo che fosse la mamma a riempire di cose il mio bagaglio.
Io mi limitavo a riempirlo di emozioni.
L’attesa della notte prima della partenza, vissuta assieme ai miei cugini era già di per se, una bella emozione che inconsciamente assaporavo nel viverla.
Ad oggi, quei ricordi dal sapore di infanzia e adolescenza, sono più vivi che mai e adesso, mi appresto ad accoglierne di nuovi.
L’estate è maestra e tessitrice di ricordi che andranno a scaldare i momenti più grigi dell’inverno che verrà.
I dettagli sono ultimati, la rotta è tratta,
e tra una chiacchierata e l’altra in comitiva, riunita per assaporare una buona grigliata, si definiscono gli ultimi particolari.
Arriva il momento del dolce, quando ormai è tutto deciso.
I complimenti non si risparmiano, le risate neppure.
Un saluto per inaugurare l’attesa che resta alla partenza e una silenziosa promessa:
riunirsi quando saremo di ritorno, per ricordare ancora,
 per rivivere ancora questa estate che vorremmo non finisse mai.

ricetta tratta dal num. di luglio 2014 di “Sale&pepe” e in parte modificata
Ingredienti
pasta frolla pistacchi e amaretti
80 g di pistacchi
80 g di amaretti
200 g di farina
un pizzico di sale
100 g di burro
2 uova piccole
50 g di zucchero a velo
Procedimento
Scottate i pistacchi in acqua in ebollizione per un minuto, scolateli e trasferiteli in un canovaccio e sfregateli tra di loro per eliminare le bucce.
Riuniteli nel mixer assieme alla farina, gli amaretti, lo zucchero a velo e un pizzico di sale; lasciate frullare molto finemente.
Unite il burro freddo a dadini e le uova e frullate fino ad ottenere una palla di pasta.
Avvolgetela in una pellicola trasparente e riponetela in frigo per mezz’ora.
Nel frattempo, preparate la crema.
Ingredienti 
crema con yogurt
200 g di yogurt greco
1/2 litro di latte
3 cucchiai di farina
2 tuorli
100 g di zucchero
10 g di gelatina in fogli
scorza di un limone
Per guarnire
4 pesche nettarine
mirtilli q.b.
Procedimento
Mettete in un pò di acqua fredda, i fogli di gelatina e lasciate in ammollo per 10 minuti.
Scaldate il latte con la scorza di limone prelevata con un pelapatate.
Da parte, in un altro tegame,  montate i tuorli con lo zucchero utilizzando una frusta a mano, aggiungete la farina e continuate a mescolare.
Versategli sopra il latte filtrato con un colino e riponete sul fuoco.
Continuate a mescolare, senza fermarvi, finchè la crema non inizia a rassodarsi.
Spegnete il fuoco, strizzate la gelatina dell’acqua fredda e versatela nella crema calda.
Mescolate per far sciogliere la gelatina.
Fate raffreddare la crema.
Preriscaldate il forno a 180°.
Prendete dal frigo la frolla.
Stendetela in una teglia per crostata di 22 cm precedentemente imburrata e infarinata.
La pasta deve essere dello spessore di circa 1/2 cm.
Eliminate la pasta in eccesso, bucherellate la superficie con una forchetta.
Prendete un foglio di carta forno e bagnatelo, adagiatelo sulla superficie della frolla e cospargete di fagioli secchi. Andranno bene anche altri tipi di legumi.
Lasciate cuocere per circa 20 minuti, poi eliminate i legumi e la carta forno e proseguitene la cottura per altri 5 minuti.
Lasciate che la frolla si raffreddi del tutto.
Lavate le pesche, asciugatele e tagliatele a spicchietti.
Mescolate la crema, ormai fredda, con lo yogurt greco e versatela nella base di frolla, anch’essa fredda.
Inseritevi le pesche verticalmente, unite i mirtilli e fate riposare in frigo
per almeno un paio d’ore prima di servire.

 

Io, e il mio blog, andiamo in vacanza.
Vi auguro una splendida estate fatta di tanto sole, tanti bagni in acque cristalline, tante risate, tanta spensieratezza, tanto riposo…e tante mangiate! 😀
Spero di ritrovarvi a settembre.
Al prossimo dolce
con affetto,
Anna

 

Facebook Comments
Tags from the story
,
More from anna on the clouds

Banana bread: ricetta senza uova

Il banana bread è un dolce americano molto famoso per la sua...
Read More

30 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.