La treccia di pan brioche bicolore è una brioche sofficissima con un impasto bianco e uno al cacao. Di seguito la ricetta e i passaggi per una treccia di pan brioche bicolore perfetta!

Mancano solo 6 giorni a Pasqua e fervono i preparativi per il pranzo in occorrenza di questa festività. In casa mia, mentre la mamma è indaffarata tra pasta fatta in casa e casatiello napoletano, io  mi occupo dei dolci, come potete ben immaginare, e per quest’anno voglio che sia una Pasqua davvero speciale. Per l’occasione ho preparato una treccia di pan brioche bicolore davvero buonissima e soffice. L’impasto è del mio pan brioche base con yogurt e senza burro che, come potete vedere in questo ricetta di oggi, si presta a tantissime forme e presentazioni.
Per questa ricetta ho trasformato parte dell’impasto aggiungendo del cacao amaro e del succo d’arancia e, a fine lievitazione, gli ho conferito la forma di una treccia. Il risultato è davvero sorprendete, soffice e buono da morire! Seguite tutti i passaggi con le foto passo passo del procedimento e sfornerete un pan brioche bicolore a prova di bomba. Si conserva morbido e soffice fino a 3 giorni, quindi potete giocare d’anticipo e prepararlo qualche giorno prima. Il difficile è resistere alla tentazione di mangiarlo 😉
INGREDIENTI PER L’IMPASTO BASE
  • 250 g farina 00
  • 250 g farina manitoba
  • 1 uovo
  • 90 g zucchero
  • 15 g lievito di birra
  • 100 ml latte intiepidito
  • 80 ml olio di semi girasole o arachidi
  • 170 g yogurt greco bianco o yogurt bianco semplice
  • 1 pizzico sale
  • 1 buccia di limone grattata o arancia
  • latte per spennellare
  • codette di zucchero o scaglie di cioccolato per decorare
INGREDIENTI PER L’IMPASTO AL CACAO
  • 30 g cacao amaro
  • 30 g succo d’arancia
ISTRUZIONI
  • Preparate l’impasto base seguendo tutti i passaggi indicati nel post correlato PAN BRIOCHE PERFETTO.
  • Una volta lavorato il tutto e dopo aver ottenuto il vostro panetto perfettamente elastico e omogeneo, dividetelo in due parti: una parte dovrà essere più grande dell’altra.
  • Riponete la parte più piccola in una ciotola capiente e coprite con un canovaccio pulito.  Lasciate lievitare nel forno spento con luce accesa, per 3 ore.
  • Prendete la parte più grande e riponetela nella ciotola della planetaria (o su un piano da lavoro se non l’avete), azionate la macchina munita di gancio e aggiungete il cacao setacciato. Mentre la macchina lavora aggiungete a filo il succo d’arancia. Se lavorate a mano aggiungete il succo d’arancia un po’ alla volta. Lavorate l’impasto fino a quando sarà perfettamente omogeneo ed elastico. Riponete anch’esso in una ciotola, coperto da una canovaccio pulito e lasciate lievitare nel forno spento con luce accesa, per 3 ore.
  • Quando avranno raddoppiato il volume riprendete i due impasti, sgonfiateli con le mani. Prendete l’impasto bianco e formate un filoncino lungo circa 40 cm. Prendete l’impasto al cacao e dividetelo a metà e formate due filoncini lunghi 40 cm.

  • Unite le estremità dei filoncini, avendo cura di aver posizionato i due filoncini al cacao uno affianco all’altro.

  • Iniziate ad intrecciarli tra loro, alternandoli e tirandoli in modo da ottenere una treccia ben stretta.

  • Imburrate (oppure oliate con olio di semi, se preferite) uno stampo per ciambelle di 20/22 cm e adagiate la treccia di pan brioche. Sigillate l’estremità in modo da ottenere un unico impasto e riponete a lievitare in forno spento con luce accesa per altre due ore.

  • Trascorso il tempo necessario preriscaldate il forno a 160°, modalità statico. Spennellate la superficie della treccia con del latte (va bene anche un latte vegetale) e aggiungete le codette di zucchero o le scagliette di cioccolato.

  • Infornate in forno già caldo, 160°, modalità statico, per 40 minuti.  Se avete il forno ventilato, inserite nel forno una ciotola con dell’acqua e proseguite la cottura con gli stessi tempi indicati per la modalità statica. Una volta cotta, sfornate,lasciate intiepidire e eliminate lo stampo. Servite tiepida oppure conservate chiusa in una campana per dolci, fino al momento di servire.

Potete anticiparvi e preparare la treccia di pan brioche anche 2/3 giorni prima. Vi basterà riporla chiusa sotto una campana di vetro per dolci o in un sacchetto per alimenti. Ricordatevi che il peggiore nemico delle brioche è l’aria, per cui accertatevi che siano riposte in luoghi ben al riparo. Per tutte le modalità di conservazione o congelamento, se preferite congelarla e utilizzarla successivamente, seguite i suggerimenti indicati nel post correlato del PAN BRIOCHE PERFETTO – RICETTA BASE.

 

Prova le mie ricette e taggami su Instagram aggiungendo il mio tag #incucinaconanna oppure inviami un’email a anna_indreamland@virgilio.it
Farete parte anche voi dell’album RicetteByYou su Facebook.
Cerca il tuo click! 🙂
A presto,
Anna

2 comments on “Pan brioche bicolore: come fare la treccia di pan brioche”

  1. l’impasto è perfetto complimenti parola di pizzaiola 🙂
    e devo dirti che sei stata davvero bravissima io adoro l’impasto allo yogurt e appena provero’ il tuo ti faro’ sapere bravissima

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *